Caricamento in corso...
25 maggio 2010

Da Lippi a Riva: si va in Sudafrica per vincere

print-icon
spo

Gigi Riva, team manager azzurro, e il ct Marcello Lippi (foto LaPresse)

Prima Buffon e Zambrotta, poi il team manager, ora il ct azzurro. Dal ritiro del Sestriere ventata di ottimismo per l'imminente spedizione italiana: "Non andiamo lì solo per partecipare. Ma servirà anche un po' di fortuna per bissare il successo del 2006"

GIOCA A FANTASCUDETTO MONDIALE

GUARDA L'ALBUM DEI MONDIALI


COSI' TUTTI I MONDIALI SU SKY

"L'Italia non va mai al Mondiale solo per partecipare ma per vincere. E io dico mai dire mai...". Dopo aver chiesto fiducia all'Italia nella sua nazionale e aver rivelato di essere certo che c'è chi tiferà contro, Marcello Lippi alza il tiro e lancia l'operazione ottimismo.

Già diversi azzurri in questi giorni, da Buffon nell'intervista a 'Le Parisien'a Zambrotta ("rivincere non sarebbe un miracolo ma solo una impresa e noi andiamo in Sudafrica per riuscirci") avevano risposto agli scetticismi che circondano la nazionale in partenza per il Mondiale. Nelle ultime ore li ha ulteriormente confortati il ct: "Quando ci sono queste manifestazioni andiamo là per arrivare il più lontano possibile, poi ci vorrà anche un briciolo di fortuna per ripetersi", ha aggiunto Buffon anche lui in collegamento

"Speriamo di ripetere la bella  favola di Berlino 2006". Il team manager della Nazionale italiana di  calcio, Gigi Riva, si augura il bis mondiale in Sudafrica. Riva, intervistato dalla Rai, ha sottolineato come nel 2006 "c'era una situazione  particolare, ma siamo riusciti a riportare entusiasmo nel mondo del  calcio italiano che in quel periodo si stava spegnendo".

Guarda anche:

Cannavaro: "Non siamo vecchi, vogliamo vincere ancora"
Sestriere, entusiasmo per gli azzurri. Lippi: Tocca a noi

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky