Caricamento in corso...
27 giugno 2010

Grande Germania, Capello a casa. Ma è scandalo: gol fantasma

print-icon
ger

La sequenza del gol fantasma di Lampard (foto Ap)

I tedeschi battono 4-1 l'Inghilterra negli ottavi di finale, dando lezioni di calcio. In gol Klose, Podolski e una doppietta di Muller. Ma la partita sarà ricordata per il gol non concesso a Lampard: nemesi storica 44 anni dopo il gol di Hurst. LE FOTO

TUTTI I GOL DEI MONDIALI DA SKY SPORT

LE PAGELLE

GERMANIA-INGHILTERRA 4-1

20' Klose (G), 31' Podolski (G) , 37' Upson (I), 67' Muller (G), 70' Muller (G)

Guarda la cronaca


Resterà nella storia per altro, l'ottavo fra Germania e Inghilterra, ma prima di tutto serve il dato di cronaca: la nazionale di Loew si è qualificata ai quarti di finale del Mondiale, battendo nettamente gli inglesi di Fabio Capello con un eloquente 4-1 in una gara nel corso della quale i tedeschi, compatti, ordinati e anche giocando un calcio pregevole, hanno dato una severa lezione all'Inghilterra. Germania uber alles, perché nessuno forse si sarebbe aspettato una gara così a senso unico, per circa 80 minuti di gara.

Eppure, nella grande leggenda dei Mondiali la partita di Bloemfontein non rimarrà per la splendida rete del vantaggio di Klose, un gioiello di potenza, per gli errori di Terry o per le marcature di Podolski e Muller (ottima doppietta), o per la rete della speranza di Upson. Germania-Inghilterra sarà ricordata per un non gol che ha cambiato la partita e, probabilmente, le sorti di questo Mondiale.

La storia ha dato appuntamento a tutti al minuto 38: in piena foga da rimonta, immediatamente dopo il gol di Upson che aveva accorciato le distanze portando Gerrard e compagni sull'1-2, l'Inghilterra ha segnato il pareggio. Violenta conclusione di Lampard dalla distanza, il pallone sbatte sulla parte bassa della traversa e rimbalza a terra più di un metro oltre la linea di porta: è gol, è chiaramente gol, e lo è per tutti ma non per chi deve decidere, ovvero l'arbitro uruguayano Larrionda che, male assistito dal guardalinee Espinosa, ha lasciato correre il gioco giudicando in campo il pallone e dunque non convalidando la rete. Nemesi storica: 44 anni fa, nel 1966, l'Inghilterra vinse un Mondiale proprio contro la Germania e grazie ad un gol fantasma, di Hurst, che non era dentro ma venne giudicato regolare dal guardalinee sovietico Tofik Bakhramov . Contrariamente alla conclusione di Lampard: era gol, ma non è stato assegnato.

Capello, come una molla, prima è scattato esultando alla rete poi, resosi conto della decisione arbitrale, ha cominciato ad inveire contro l'arbitro (in italiano...). Del tutto a ragione, però: quello era gol. Nel momento migliore degli inglesi, con la Germania in sofferenza, l'Inghilterra ha visto crollare tutte le sue speranze. E, se è vero che, nella ripresa, la Germania ha oltremodo legittimato il successo e la qualificazione grazie a Muller, è vero anche che è difficile immaginarsi come sarebbe finita la partita se il tiro di Lampard fosse stato considerato - com'era - dentro. Invece no: con i se e i ma non si fa la storia. Con i gol fantasma sì. Capello torna a casa, e la Germania attende ora la vincente di Argentina-Messico ai quarti.

LE FOTO DEL GOL FANTASMA

GUARDA L'ALBUM DEI MONDIALI


FANTASCUDETTO MONDIALE
World Cup South Africa 2010 Highlights della sezione video dello speciale dedicato ai Mondiali

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky