Caricamento in corso...
07 luglio 2010

Puyol spezza la Germania: Spagna, delirio finale

print-icon
ger

Il gol di Puyol che ha dato la finale alla Spagna

Un gol del difensore iberico nella ripresa regala alla squadra di Del Bosque, che ha battuto 1-0 gli uomini di Loew, la possibilità di giocarsi la Coppa del Mondo domenica contro l'Olanda. Sarà una finale inedita per la rassegna iridata. FOTO E VIDEO

T UTTI I GOL DEI MONDIALI DA SKY SPORT

GUARDA LE PAGELLE

GERMANIA-SPAGNA 0-1
73' Puyol

Guarda la cronaca



Sarà la Spagna a contendere all'Olanda la Coppa del Mondo domenica sera, nella finale di Johannesburg: alle Furie Rosse di Del Bosque è bastata infatti una rete di testa di un difensore, Carles Puyol, per avere ragione della Germania (1-0) e regalarsi la prima finale Mondiale della storia. Una finale, quella tra Spagna e Olanda, che sarà un inedito per la ressegna iridata e che, comunque vada, inserirà un nome nuovo nell'albo d'oro del Mondiale, perché né gli Orange né gli iberici hanno mai vinto il trofeo calcistico più importante. Finale meritata, delirio giustificato: per i Campioni d'Europa (vinsero nel 2008), c'è ora la possibilità per una incredibile doppietta. Applausi, comunque, alla Germania: non tanto per quello (poco) che ha mostrato nella semifinale,quanto piuttosto per essere stata una delle protagoniste migliori di questo torneo. E' una nazionale talentuosa, organizzata e giovane, il lavoro di Loew è stato eccellente: c'è tempo, per questa Germania, presente e futuribile. Per i tedeschi, ora, sabato c'è la finalina contro l'Uruguay.

La partita - In un primo tempo che ha offerto spunti interessanti più per gli amanti della tattica che per i cultori dello spettacolo, la Spagna si è presentata con una novità di formazione notevole: Del Bosque ha infatti preferito Pedro a Fernando Torres, quest'ultimo mai in rete in questo Mondiale. Gli iberici hanno gestito a lungo il possesso del pallone, come in effetti ci si poteva attendere. rendendosi tuttavia pericolosi giusto in un paio di occasioni, con Villa (6') abile a sfruttare un bel filtrante di Pedro sui cui Neuer è stato bravo però a chiudere in uscita, quindi una ventina di minuti dopo con Puyol di testa. Nella Germania, priva dello squalificato Muller, solo Trochokwski (al 31') ha impegnato Casillas con un rasoterra dalla distanza.

E, se è vero che Ozil all'ultimo minuto della prima frazione ha reclamato il rigore per un contatto molto dubbio con Sergio Ramos, è vero anche che la Spagna si è mantenuta nella metà campo tedesca, con pregevole continuità, per tutta la prima metà della ripresa, andando più volte alla conclusione, lasciando alla Germania solo le briciole in pochi minuti tra il 68' e il 70'. Ma, proprio mentre la Germania, sembrava dare segnali di risveglio, ecco la doccia fredda: angolo di Xavi, poderoso colpo di testa di Puyol all'altezza del dischetto del rigore (e qui ci sarebbe da dire sulla copertura di Khedira) e 0-1. Accadeva al minuto 73, a quel punto alla Germania rimaneva solo la possibilità di un forcing finale. Ci hanno provato, i tedeschi, ma alla fine il delirio è stato tutto per Del Bosque e i suoi.
World Cup South Africa 2010 Highlights della sezione video dello speciale dedicato ai Mondiali

L'ALBUM DEI MONDIALI

FANTASCUDETTO MONDIALE

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky