Caricamento in corso...
10 luglio 2010

Platini, notte in ospedale per un malore. Niente di grave

print-icon
mic

Niente di grave per Michel Platini, che ha trascorso la notte in ospedale dopo aver avuto un malore

Il presidente Uefa è stato dimesso dopo una serie di accertamenti che hanno dato tutti esito negativo. Platini era svenuto in un ristorante di Johannesburg ed inizialmente si temeva per un attacco cardiaco. Stanchezza e influenza le cause del collasso

TUTTI I GOL DEI MONDIALI DA SKY SPORT

Tanta paura, ma alla fine niente di grave. Il presidente dell'Uefa Michel Platini ha trascorso una notte in ospedale a Johannesburg ed è stato dimesso in mattinata al termine di una serie di accertamenti che hanno dato tutti esito negativo. Platini è svenuto ieri sera verso le 9 in un ristorante di Johannesburg ed è stato subito portato in ospedale. Inizialmente si temeva per un attacco di cuore: in realtà il malore sarebbe dovuto alla stanchezza ed alla forte influenza che ha colpito in questi giorni l'ex giocatore della Juventus e della nazionale francese. Gli accertamenti hanno escluso ogni tipo di complicazione cardiaca e così, dopo una notte trascorsa in osservazione, Platini è stato dimesso: sta bene e dovrebbe assistere regolarmente alla finale di domani sera al Soccer City di Johannesburg fra Olanda e Spagna.

"Tutte le analisi mediche a cui è stato sottoposto Platini sono risultate negative, sta bene ed è ansioso di andare domani ad assistere alla finale della Coppa del Mondo allo stadio Soccer City", afferma una nota. L'ex calciatore 55enne ha perso conoscenza ieri sera nel ristorante Pigalle, dell'elegante quartiere di Sandton. Platini è stato soccorso dal brasiliano Claudio Carneiro, direttore della emittente radiofonica Itatiaia, che ha rivelato di aver praticato un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca a Platini dopo aver verificato che non sentiva il polso. "I paramedici tardavano ad arrivare, ci hanno messo circa 20 minuti", ha detto Carneiro alla dpa. Poche ore dopo, in un comunicato congiunto la Fifa e la Uefa hanno negato che il dirigente avesse avuto un problema cardiaco, ed hanno attribuito il problema ad un'influenza che aveva colpito Platini da alcuni giorni. "Aveva l'influenza, faceva freddo, non aveva mangiato niente. Non è nulla di grave. Michel è cosciente e sarà sottoposto a tutti gli esami. Il suo assistente mi ha assicurato che sta bene", aveva detto il direttore della comunicazione dell'Uefa, William Gaillard.

L'ALBUM DEI MONDIALI

FANTASCUDETTO MONDIALE

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky