Caricamento in corso...
11 luglio 2010

Olanda-Spagna, si tirano le somme. La Roja vale di più

print-icon
spa

David Villa è la stella della Spagna acquistato per 40 milioni dal Barcellona (Foto AP)

In attesa del responso del campo (ore 20,30) su quale delle due nazionali alzerà al cielo la coppa del mondo, giocando il match sulle banconote risulta che la rosa di Del Bosque vale quasi il doppio di quella di Van Marwijk. L'ALBUM DEI MONDIALI

di Luciano Cremona

E' l'ora di tirare le somme. E' l'ora della finale mondiale. Che, se si giocasse sulla carta, o meglio, sulle banconote, avrebbe un vincitore per distacco, per manifesta superiorità: la Spagna. E' del mese di maggio la ricerca di Frontier Economics che metteva in fila le nazionali favorite per i mondiali in base al costo dei loro giocatori titolari. Spagna regina, poi Argentina, Inghilterra e Brasile. L'Olanda? Settima, a pari con la Germania.

La ricerca teneva conto di un undici di base, stimando il prezzo dei calciatori usando dati statistici, club di provenienza, età. La Spagna risultava la super potenza, quella più ricca di gioielli: 303 milioni di euro per la squadra titolare. Più del doppio dell'Italia, relegata al decimo posto (127 milioni, De Rossi il più caro). Iniesta e Torres i pezzi più costosi, attorno ai 45 milioni di euro. Poi Villa, acquistato dal Barcellona appena prima del Mondiale per 40 milioni. La fetta dell'Argentina, al secondo posto di questa particolare classifica con 293 milioni, era composta per la metà dal cartellino di Messi, stimato attorno ai 140 milioni. Più, molto di più dei 90 e passa spesi dal Real Madrid per Cristiano Ronaldo.

L'Olanda, che sfiderà la Spagna ad armi pari nella finale del Soccer City Stadium, sulla carta partirebbe ultra-sfavorita: prima del Mondiale, con 156 milioni si compravano gli undici titolari della rosa Orange. Insomma, meglio Messi o 11 terribili olandesi? I prezzi degli uomini di Van Marwijk sono però aumentati: i titolari arancioni ora costano il 20% in più. Sneijder, arrivato all'Inter per 15 milioni, adesso ne vale almeno 40, come il compagno Robben. Van Der Wiel è ormai uno dei terzini più cari d'Europa, mentre per Kuyt e Van Persie bisogna sborsare tra i 25 e i 30 milioni. Per ciascuno, ovviamente.

E' la legge del Mondiale, d'altronde. Kevin Prince Boateng ha vissuto settimane piene di angoscia dopo aver rotto la caviglia a Ballack, negando al capitano tedesco la possibilità di partecipare alla rassegna sudafricana. Ora, dopo l'exploit del Ghana, Boateng è uno degli uomini di mercato più ricercati. E ovviamente la sua valutazione si è impennata, come per altro quella dell'udinese Asamoah: per lui si parla già di cifre attorno ai 20 milioni. Il bello è che domenica sera, una volta sul terreno di gioco, la differenza di prezzo tra Spagna e Olanda si azzererà al fischio d’inizio. 0-0, non ci sono soldi che tengano. Poi però, quando uno dei due capitani alzerà la coppa, qualche procuratore si fregherà le mani. Perché i cartellini dei campioni del mondo schizzeranno alle stelle.

SPAGNA (303 mln)

- Casillas 25 mln
- Sergio Ramos 25 mln
- Piquè 20 mln
- Puyol 15 mln
- Capdevilla 8 mln
- Busquets 20 mln
- Xavi 30 mln
- Xabi Alonso 30 mln
- Iniesta 45 mln
- Villa 40 mln
- Torres 45 mln

OLANDA (186 mln)

- Stekelenburg 5 mln
- Van Der Wiel 15 mln
- Heitinga 7 mln
- Mathijsen 6 mln
- Van Bronkhorst 0 mln
- De Jong 13 mln
- Van Bommel 5 mln
- Robben 40 mln
- Sneijder 40 mln
- Kuyt 25 mln
- Van Persie 30 mln

TUTTI I GOL DEI MONDIALI DA SKY SPORT

L'ALBUM DEI MONDIALI

FANTASCUDETTO MONDIALE

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky