Caricamento in corso...
07 ottobre 2016

Enner Valencia finge malore ed evita l'arresto

print-icon

VIDEO. L'attaccante ecuadoregno dell'Everton accusato di non pagare gli alimenti alla figlia, per scappare alla polizia che era allo stadio ha finto un malore durante Ecuador-Cile e si è fatto trasportare in ospedale dove nessuno può essere arrestato

Enner Valencia  attaccante della nazionale ecuadoriana è risucito a sfuggire alla polizia del suo paese fingendo un maolore durante la partita Ecuador-Cile valida per le qualificazioni Russia 2018. 

L'attaccante dell'Everton è accusato di non aver pagato gli alimenti alla sua ex-moglie per la figlia di 5 anni. Il giorno prima della gara, mentre era in allenamento, aveva ricevuto un mandato d'arresto, era poi comunque sceso in campo all'Atahualpa di Quito con la sua nazionale contribuendo attivamente alla vittoria per 3-0 sul Cile.

A 8 minuti dal termine del match, l'ex West Ham avrebbe finto di sentirsi male per farsi trasportare fuori dal campo su una golf-car sfuggendo così all'arresto. Come si vede nel video, senza telecronaca estrapolato dal match, la polizia presente allo stadio lo insegue, ma una volta in ospedale, non è stato più possibile arrestarlo.  

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky