Caricamento in corso...
10 giugno 2017

Italia, Ventura: "Non penso alla Spagna. Goleade? Non se ne fanno"

print-icon

Il commissario tecnico azzurro non ammette distrazioni e preferisce ragionare un passo alla volta: "Se non vinciamo questa partita non andiamo a giocare la partita delle partite"

Il c.t. della nazionale Giampiero Ventura ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida per le qualificazioni ai mondiali di Russia 2018 contro il Liechtenstein.

Goleada termine poco corretto

Innanzitutto la goleada, di cui gli azzurri potrebbero beneficiare per ridurre il gap dei gol fatti con la Spagna: “Se c’è l’obbligo di vincere cercando di fare il maggior numero di gol è giusto e doveroso - dice Ventura - ma se si parla di goleade questo è poco corretto, perché a livello internazionale non se ne fanno. Escludendo il periodo di settembre, dove il Liechtenstein prende sempre goleade, ma a maggio o giugno non prende mai più di 2-3 gol. Dovremo essere bravi noi quindi - continua il c.t. - non mi ricordo di goleade nel calcio azzurro attuale. Neanche la Juventus in campionato riesce a farne. E’ un termine un po’ abusato ma poco corretto”. 

Pellegrini probabile titolare

Il ct non si è sbilanciato troppo sulla formazione, ma ha lasciato intendere che probabilmente ci sarà spazio per il giovane Pellegrini. "La formazione è la solita. Gioca Buffon e poi altri dieci. Pellegrini titolare? Probabilmente si". 

"Non penso alla Spagna. Italia possibile sorpresa ai mondiali"

Prima di giocare a Madrid contro la Spagna però, c'è da pensare alla partita con il Liechtenstein: “Sinceramente non penso alla Spagna, ma a questa partita perché è quella che ci dà la possibilità di salire su quella giostra. Perché se non vinciamo non andiamo a giocare la partita delle partite, come è stata chiamata più volte. Facciamo una cosa alla volta. Non dico che in Spagna vinceremo, ma dico che niente ci è precluso. Se ci qualificheremo ai mondiali, sono convinto che l’Italia potrà essere la sorpresa. E sono convinto che per gli Europei, due anni dopo, potrebbe essere una delle favorite. E’ la crescita che mi autorizza a dire questo”.

“Sinceramente non penso alla Spagna, ma a questa partita perché è quella che ci dà la possibilità di salire su quella giostra. Perché se non vinciamo questa partita non andiamo a giocare la partita delle partite, come è stata chiamata più volte. Facciamo una cosa alla volta, perché niente ci è precluso. Non dico che in Spagna vinceremo, ma posso dire che niente ci è precluso. Se ci qualificheremo ai mondiali sono convinto che l’Italia possa essere la sorpresa. E sono convinto che per gli Europei, due anni dopo, sarà una delle favorite E’ la crescita che mi autorizza a dire questo”.
“Sinceramente non penso alla Spagna, ma a questa partita perché è quella che ci dà la possibilità di salire su quella giostra. Perché se non vinciamo questa partita non andiamo a giocare la partita delle partite, come è stata chiamata più volte. Facciamo una cosa alla volta, perché niente ci è precluso. Non dico che in Spagna vinceremo, ma posso dire che niente ci è precluso. Se ci qualificheremo ai mondiali sono convinto che l’Italia possa essere la sorpresa. E sono convinto che per gli Europei, due anni dopo, sarà una delle favorite E’ la crescita che mi autorizza a dire questo”.

QUALIFICAZIONI FIFA 2018 - I GOL

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky