Caricamento in corso...
25 maggio 2014

Brasilia, capolavoro di Niemeyer che non conosce il calcio

print-icon
spo

Il Nacional Mane Garrincha è simbolo dello splendore avanguardistico di Brasilia. Contiene 69.432 spettatori

LA SCHEDA . L'unica città al mondo costruita nel 20° secolo e dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. E' considerata espressione di avanguardia architettonica. Non così per il pallone....

Un progetto urbanistico particolare, diviso in due ali collegate tra loro da un lungo sottopassaggio. Una città iper moderna, così voluta dal presidente Kubitschek e realizzata con una grande impronta avanguardistica da Oscar Niemeyer e Lucio Costa. E’ la capitale federale del Brasile dal 1960, ma non lo è mai diventata per il calcio.

Chi gioca - 23/06  ore 22 Camerun-Brasile; 19/06 ore 18 Colombia-Costa d'Avorio; 15/06 ore 18 Svizzera-Ecuador; 26/06 ore 18 Portogallo-Ghana; 28/6 Ottavi di Finale; 4/7 Quarti di Finale; 12/7 Finale 3° e 4° posto.

L'ombra di Don Bosco su Brasilia - Si racconta che Don Giovanni Bosco nel 1883 ebbe un sogno profetico in cui descrisse la struttura di una futura metropoli collocata in una zona molto vicina all'attuale sede di Brasilia. Per questo la città ha del profetico e i richiami al sacerdote torinese sono riconoscibili in molti siti della città, dichiarata Patrimonio dell’Umanità.

I contrasti di una società – La bellezza architettonica non fa il paio con la serenità della gente che ci vive. Più volte il calcio è stato elemento scatenante di sommosse e incidenti. Si teme possa nuovamente avvenire in occasione dei Mondiali quanto accaduto per la Confederations Cup con 16 persone arrestate e 27 ferite.

Garrincha, "patrono" dello stadio – Per le sue strutture, pur non essendo una città di sport, viene spesso scelta come sede di eventi sportivi. Lo stadio è intitolato a Mane Garrincha.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky