Caricamento in corso...
11 giugno 2014

GIRONE H, ALGERIA: per gli ottavi serve un miracolo

print-icon
alg

LA SCHEDA. La squadra nordafricana, guidata dal bosniaco Halilhodzic, è in teoria la quarta forza del raggruppamento. Per qualificarsi punterà sul talento di Feghouli e sugli "italiani" Ghoulam e Taider

I PRECEDENTI AL MONDIALE
L'Algeria è alla quarta partecipazione mondiale, la seconda consecutiva dopo Sudafrica 2010. Nelle tre Coppe del Mondo disputate (1982, 1986, 2010) le Volpi del Deserto non hanno mai superato il primo turno.

COME SI È QUALIFICATA E DOVE PUÒ ARRIVARE
Per staccare il pass per Brasile 2014 la nazionale bianco-verde ha prima superato agevolmente il girone eliminatorio con Mali, Benin e Ruanda e poi nel play off di ottobre-novembre 2013 ha battuto il Burkina Faso, (3-2, 0-1). Adesso, superare il girone con Corea del Sud, Belgio e Russia sarebbe un'impresa. Il terzo posto, invece, non è una missione impossibile.

LA STELLA: Sofiane Feghouli

Il trequartista del Valencia è l'elemento di maggior classe della rosa di Halilhodzic. Molto veloce e con ottima tecnica è chiamato a trascinare una squadra che punta più sul fisico che sul gioco.

L'ALLENATORE: Vahid Halilhodzic
62 anni e una carriera da calciatore (di classe) e allenatore in Francia e in Africa, dove ha già guidato la Costa d'Avorio e il Raja Casablanca.

CURIOSITÀ MONDIALI
  • Al suo esordio Mondiale, nel 1982, l'Algeria battè 2-1 la Germania Ovest, finalista di quella edizione.
  • In quella gara, la seconda rete fu firmata da Rabah Madjer, attaccante classe 1958, soprannominato nel 1987 "il tacco di Allah" per un suo gol di taconade nella finale di Coppa dei Campioni tra Porto e Bayern Monaco.
  • L'Algeria non segna un gol ai Mondiali dal 3 giugno 1986 (Algeria-Inghilterra 1-1, gol di Djamel Zidane).
  • Nella rosa dei 23 a disposizione del ct 16 giocatori sono nati in Francia. Come Ghoulam, terzino del Napoli, e Taider, centrocampista dell'Inter.
  • Oltre a chi milita in Serie A (Mesbah, Ghoulam, Taider e Yebda) c'è un giocatore che ha un legame particolare con il nostro Paese: Liassine Cadamuro, nato in Francia da papà italiano e madre algerina.
  • Nella rosa algerina ci sono tre giocatori che si sono guadagnati la convocazione giocando nella seconda divisione: Esaim Belkalem e Riyad Mahrez, che militano nella Championship inglese (Watford e Leicester) e Cadamuro in Segunda Division con il Mallorca.

COME GIOCA
Il ct Halilhodzic punta sulla qualità dei suoi uomini dal centrocampo in su. Un 4-3-3 con un mediano basso (potrebbe essere Medjani) e un tridente molto veloce, con Soudani candidato numero uno a fare la prima punta.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky