Caricamento in corso...
11 giugno 2014

GIRONE C, COLOMBIA: senza Falcao, ma sulle ali di Cuadrado

print-icon
col

LA SCHEDA . I Cafeteros , al 5° Mondiale, devono rinunciare al loro fuoriclasse, che non è riuscito a recuperare dall'infortunio, e si affidano all'estro del giovane esterno della Fiorentina, fondamentale nel 4-4-2 di Pekerman. Difesa tutta "italiana"

I PRECEDENTI AI MONDIALI
La Colombia partecipa al Campionato del mondo per la prima volta nel 1962, uscendo al 1° turno. Poi sarà assente fino a Italia '90, quando raggiungerà il suo massimo risultato, gli ottavi. Fuori subito sia nel '94 che nel '98, l'ultima volta che ha disputato un Mondiale. Nel 2001 ha vinto la Coppa America in casa grazie a un gol in finale contro il Messico dell'interista Cordoba.

COME SI È QUALIFICATA E DOVE PUÒ ARRIVARE
I Cafeteros hanno compiuto una vera impresa, arrivando secondi nel girone dietro l'Argentina (il Brasile era già qualificato come Paese ospitante). Uno score di 9 successi, 3 pari e 4 sconfitte, con 27 gol segnati e 13 subiti. Nonostante l'assenza di Falcao, i quarti sono un obiettivo non impossibile.

LA STELLA: Juan Cuadrado

Con la "benedizione" di un mito del calcio colombiano come Carlos Valderrama, il "crack" di questa Nazionale potrebbe essere il viola Juan Guillermo Cuadrado. Estro, velocità e, alla luce dell'ultima stagione, anche una certa confidenza con il gol. Peccato, con Falcao sarebbe stato uno spettacolo.

L'ALLENATORE

Ct della Colombia dal 2012, il 64enne José Pekerman è stato già ai Mondiali nel 2006, sulla panchina dell'Argentina (fuori ai quarti contro la Germania ai rigori).

CURIOSITÀ MONDIALI
  • Se il portiere colombiano Faryd Mondragon dovesse giocare anche soltanto un minuto, diventerebbe il giocatore più vecchio a scendere in campo nella fase finale dei Mondiali, compirà 43 anni il 21 giugno (il primato appartiene all'allora 42enne camerunense Roger Milla).
  • Il portiere più famoso dei sudamericani rimarrà tuttavia per sempre René Higuita, che i più giovani avranno visto esibirsi su Youtube nella famigerata "mossa dello scorpione".
  • Il calciatore più celebre nella storia della Colombia è Carlos Valderrama, recordman di presenze con 111 gettoni. "El Pibe", famoso anche per la sua folta chioma bionda, è stato protagonista di tre Mondiali.
  • L'altro mito è Víctor Hugo Aristizábal, classe 1971, miglior marcatore nella storia del calcio colombiano con 348 reti segnate.
  • Quello a realizzare invece il maggior numero di gol in Nazionale è stato Arnoldo Iguarán (25).
  • Una vecchia conoscenza della Serie A, quel Tino Asprilla protagonista del grande Parma, ha messo a segno 20 gol in 57 gare, compresa la doppietta nel mitico 5-0 di Buenos Aires contro l'Argentina.
  • Asprilla era in campo contro gli Stati Uniti quando nel '94 Andrés Escobar consegnò la vittoria agli americani con un'autorete. Pagata con la vita.
  • La Federazione colombiana festeggia quest'anno i 90 anni dalla sua fondazione, nel 1924.
  • Tifosa sfegatata della squadra è la popstar Shakira, nata a Barranquilla.
  • Infine un ricordo al cittadino più illustre del Paese, scomparso lo scorso 17 aprile: Gabriel García Márquez, detto Gabo.

COME GIOCA

Un 4-4-2 classico, con gli esterni Cuadrado e James Rodriguez a recitare una parte fondamentale nello scacchiere di Pekerman, per lanciare le due bocche da fuoco Jackson Martinez (o Carlos Bacca) e il "pistolero" Gutierrez. La difesa è tutta italiana: Zuniga, Yepes, Zapata e Armero. In mezzo al campo Aguilar e Guarin. Ma occhio all'ex pescarese Quintero.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky