Caricamento in corso...
11 giugno 2014

GIRONE A, MESSICO: dopo il periodo nero si cerca il guizzo

print-icon
mes

LA SCHEDA . I messicani si presentano al Mondiale dopo la peggior fase di qualificazione della propria storia, che li ha costretti allo spareggio. Negli ultimi anni sono cambiati 4 ct e una valanga di giocatori: sapranno reagire?

I PRECEDENTI AI MONDIALI
Quindicesima apparizione mondiale, con i quarti raggiunti nelle due edizioni casalinghe ('70 e '86). Dal 1994 il Messico arriva sempre agli ottavi di finale. Nel palmares si contano sei Gold Cup, una Confederations Cup e un oro Olimpico.

COME SI È QUALIFICATO E DOVE PUÒ ARRIVARE
Un pass staccato a fatica, in quanto è stato necessario lo spareggio con la Nuova Zelanda. Solo quarto nel girone, dietro all'Honduras, ha poi superato il playoff con agilità: ma nelle qualificazioni sono stati utilizzati 47 giocatori e sono cambiati 4 ct. Il mix di esperienza, gioventù e buoni valori tecnici "obbligherà" il Messico a provare a qualificarsi agli ottavi, ma il girone di qualificazione e la condizione generale della squadra fanno pensare che anche la sfida col Camerun possa essere proibitiva. Insomma, già gli ottavi potrebbero essere un'impresa.

LA STELLA: Javier Hernandez

La tanta panchina al Manchester United ha quasi rischiato di fargli perdere il giro nazionale. Ma uno con un fiuto del gol così non può star fuori, mai. È un classe '88 e sembra giochi da una vita, in nazionale segna a raffica: 35 reti in 58 apparizioni.

L'ALLENATORE: Miguel Herrera
46 anni, ex titolare della nazionale messicana, è stato nominato ct qualche settimana prima dello spareggio con la Nuova Zelanda.

CURIOSITÀ MONDIALI
  • Miguel Herrera, allenatore del Messico, saltò i Mondiali di Usa '94 perché poche settimane prima della convocazione colpì con un pugno un fotografo al termine di un match di campionato.
  • Oribe Peralta faticava a trovare spazio in squadre non certo importanti. Fu soprannominato "Horrible" Peralta. Poi allo Olimpiadi di Londra la metamorfosi, con il gol in finale che ha piegato il Brasile e ha consegnato l'oro al Messico. Ora è soprannominato "Beautiful".
  • Nella memoria dei tifosi azzurri ci sono due pareggi mondiali tra Italia e Messico: a Usa '94 con la rete di Massaro e in Giappone-Corea 2002 con il gol di Del Piero che ci consegnò il passaggio del turno.
  • Assieme a Buffon e Matthäus, il messicano Antonio Carbajal detiene il record di mondiali giocati: cinque. Il portiere messicano ha disputato 11 partite (record nazionale) in totale nelle edizioni 1950 1954, 1958, 1962, 1966. Detiene anche il record di portiere più battuto della storia mondiale: ha subito 25 gol, come l'arabo Al-Deayea.

COME GIOCA

Il disastro delle qualificazioni ha fatto sì che Herrera proponesse un copertissimo 5-3-2, imbottito di calciatori del campionato messicano. Difesa guidata dal veterano Rafa Marquez, le eccellenze sono Dos Santos e Hernandez, la speranza è Peralta.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky