Caricamento in corso...
11 giugno 2014

GIRONE G, PORTOGALLO: tutto sulle spalle di C. Ronaldo

print-icon
por

LA SCHEDA. La squadra di Paulo Bento si affiderà al suo calciatore più rappresentativo per sfatare la fama di nazionale forte ma mai vincente. I lusitani dovranno sperare di non incontrare la Spagna, autentica bestia nera

I PRECEDENTI AI MONDIALI
Giunto appena alla sesta apparizione mondiale, il Portogallo ha toccato l'apice nel 1966, con il terzo posto conquistato grazie a Eusebio. Nel 2006 i portoghesi giunsero quarti, mentre nel 2010 furono eliminati agli ottavi. A livello europeo, è ancora vivo il ricordo della sconfitta in finale in casa ad Euro 2004 contro la Grecia.  

COME SI È QUALIFICATO E DOVE PUÒ ARRIVARE
Costretto al playoff dalla marcia senza soste della Russia nel girone, il Portogallo ha incrociato la Svezia in uno scontro epico tra Ronaldo e Ibrahimovic, vinto 4-2 dal portoghese.

LA STELLA: Cristiano Ronaldo

La stagione di CR7 è stata esaltante: Pallone d'Oro, la decima Champions League vinta con il Real Madrid, 51 gol stagionali. E' il giocatore che ha segnato di più nella storia della nazionale portoghese con 49 gol, meglio di Pauleta (47) e Eusebio (41). Al Mondiale, però, Ronaldo non è stato fortunato. Nel 2010 fu eliminato agli ottavi dalla Spagna e nel 2006 si arrese alla Francia in semifinale. Arrivato al Mondiale della definitiva maturità, a 29 anni CR7 vuole lasciare il segno.

L'ALLENATORE: Paulo Bento
Dopo aver passato tutta la sua carriera da calciatore in Portogallo e essere stato una colonna della Nazionale negli anni '90, Paulo Bento cercherà di migliorarsi dopo aver perso la semifinale degli Europei 2012 contro la Spagna. E' il commissario tecnico dei lusitani dal 2010. Da calciatore fu squalificato per sei mesi per aver malmenato l'arbitro della semifinale di Euro 2000 contro la Francia.

CURIOSITÀ MONDIALI
  • La Spagna è la bestia nera per il Portogallo. Se i lusitani si sono qualificati per la prima volta al Mondiale solo nel 1966 la colpa è anche delle Furie Rosse, che li hanno eliminati per due volte negli spareggi di qualificazione: nel 1934 (con una sconfitta per 9-0) e nel 1950 (in cui il Portogallo perse la partita d'andata per 5-1). Alla Coppa del Mondo del 2010 fu sempre la Spagna a eliminare il Portogallo agli ottavi, cosa che si ripetè due anni dopo agli Europei del 2012.
  • Anche la prima partita della nazionale portoghese fu giocata contro la Spagna, nel 1921. Risultato: 3 a 1 per gli spagnoli.
  • Il soprannome della nazionale portoghese è "Seleção das Quinas", Selezione dei Cinque. E' un riferimento ai cinque scudi che campeggiano sul simbolo del Portogallo e che simboleggiano i cinque regni conquistati dal re Alfonso I.
  • La partita tra Portogallo e Olanda ai Mondiali del 2006 è stata la più fallosa della storia. Definita anche "Battaglia di Norimberga", registrò 16 cartellini: 9 per i lusitani, tra cui 2 rossi.
  • Ai quarti di finale del 2006, il Portogallo battè la Germania ai rigori. In quell'occasione il portiere dei lusitani Ricardo realizzò il record di 3 parate.
  • In quella partita cadde invece un record dei portoghesi: dal 1966, prima apparizione ai Mondiali, il Portogallo non aveva mai pareggiato una partita.

COME GIOCA
Bento dovrebbe schierare la sua squadra con un 4-2-3-1 in cui Ronaldo dovrà agire sia come rifinitore che da finalizzatore.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky