Caricamento in corso...
10 giugno 2014

Marchisio positivo: "L'Italia sarà una macchina perfetta"

print-icon

Tensione ma nessun timore nel ritiro di Mangaratiba: "Siamo una grande Nazionale e l'ottimismo deve esserci, cerchiamo di arrivare fino in fondo", sottolinea l'azzurro, che elegge Buffon guida del gruppo. Verratti verso il recupero per l'Inghilterra

In attesa della sera del debutto contro l'Inghilterra, un'emozione in Casa Azzurri porta la firma di Mario Balotelli: "Lo abbiamo applaudito per l'annuncio delle nozze: deve aver passato una notte piena di emozioni. Ma ora dobbiamo pensare tutti al Mondiale", le parole di Claudio Marchisio, che con l'intera squadra in allenamento ha festeggiato l'attaccante dopo il suo annuncio delle imminenti nozze con Fanny Neguesha.

Emozione, tensione, ma non paura: "Con quello che abbiamo provato abbiamo visto cose positive ed altre un po' meno. Abbiamo lavorato sulla fase difensiva con una sola punta per giocare meglio sulle uscite. Ma le prestazioni nelle ultime uscite bisogna prenderle con le molle, perchè abbiamo lavorato tanto e la lucidità non era al massimo, questo non significa che non siamo pronti o che abbiamo dei dubbi", afferma Marchisio. "Il mister sa cosa vuole da noi e noi stiamo cercando di rendere più perfetta questa macchina. Ma ora vogliamo scendere in campo e giocare questa prima partita".

A guidare l'Italia in Brasile ci pensa Buffon: "Passano gli anni ma ha sempre la stessa voglia. E' un grandissimo professionista, è il nostro capitano in Nazionale ed alla Juve", spiega Claudio Marchisio, "E' un giocatore di grande spessore, un compagno e amico che in ogni momento da' sempre la scossa giusta a questa squadra. Anche quando non gioca come contro Fluminense è sempre pronto a dare i consigli giusti.


Insigne: "Felice di essere qui, ora ripagare fiducia" -
In conferenza spazio anche a Lorenzo Insigne, tra i protagonisti nell'amichevole contro il Fluminense: "Il mister ha fatto le sue scelte lasciando fuori Rossi e Destro e non tocca a me commentare, io sono felicissimo di essere tra i 23 e spero di dare il mio contributo quando il ct mi chiamerà in causa", ha dichiarato l'attaccante del Napoli, "Partivo indietro rispetto agli altri preconvocati, ma sono arrivato con l'ottimismo giusto per lavorare, mettermi in mostra e farmi convocare. Ora penso solo a lavorare e devo ripagare la fiducia al mister".

Verratti verso il recupero - Marco Verratti non è ancora al meglio, ma le sue condizioni migliorano e “potrebbe essere a disposizione, dal momento che non ha accusato nessun rialzo febbrile”, per l’esordio degli azzurri nel Mondiale, a Manaus, il 14 giugno contro l’Inghilterra. Lo ha comunicato la Figc. Il centrocampista del Psg oggi ha lavorato in modo blando in palestra, proseguendo la “terapia farmacologica”, nel tentativo di ritrovare il ritmo giusto, così da poter tornare a disposizione di Prandelli.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky