Caricamento in corso...
11 giugno 2014

GIRONE A, CROAZIA: la qualità per provare a ripetere il '98

print-icon
squ

LA SCHEDA . La selezione allenata da Kovac ha due punti fermi: Modric e Mandzukic, che però mancherà al debutto col Brasile. Squadra impostata sul 4-2-3-1 in cui Rakitic e Kovacic contribuiscono ad alzare il livello tecnico

I PRECEDENTI AI MONDIALI
La Croazia, come stato a sé, esiste dal 1992. Nel 1998, ai Mondiali di Francia, ecco la formazione croata più forte di sempre: arrivò terza, trascinata da Davor Suker e da una batteria formidabile di campioni. Eliminata al primo turno nel 2002 e nel 2006, la Croazia non si è qualificata nel 2010. Ha raggiunto i quarti di finale a Euro '96 e 2000.

COME SI È QUALIFICATA E DOVE PUÒ ARRIVARE
Dopo un girone non esaltante, chiuso al secondo posto dietro al Belgio, la Croazia ha superato nel playoff l'Islanda (0-0 e 2-0). L'obiettivo principale è quello di superare il girone: battaglierà con Messico e Camerun, ma tra le tre è nettamente favorita per il secondo posto nel girone. Se va agli ottavi può essere un cliente scomodo.

LA STELLA: Luka Modric

Che avesse un talento smisurato lo si sapeva dai tempi del Tottenham. Che potesse condurre il centrocampo del Real Madrid alla conquista della decima è stata sì una conseguenza, ma anche una bella impresa di Ancelotti che lo ha fatto definitivamente esplodere. Uno dei migliori centrocampisti del mondo, e accanto a sè avrà tanta qualità.

L'ALLENATORE: Niko Kovac
A lungo capitano della Croazia, è diventato ct lo scorso ottobre in seguito alle dimissioni di Stimac. Da calciatore ha disputato i mondiali 2002 e 2006.

CURIOSITÀ MONDIALI
  • Alla prima apparizione mondiale, nel 1998, la Croazia si arrese alla Francia in semifinale (doppietta di Thuram), vincendo poi la finale per il terzo posto.
  • Davor Suker è stato il capocannoniere di Francia '98, segnando sei reti.
  • Nella Croazia militano due calciatori brasiliani, poi naturalizzati: si tratta di Eduardo e di Sammir, che proprio nella prima partita del Mondiale si vedranno di fronte la nazionale del proprio paese. Il papà di Eduardo ha confessato che il figlio canterà entrambi gli inni.
  • Dario Srna, capitano della Croazia, ha un tatuaggio di una femmina di cervo sulla propria gamba: Srna, in croato, significa cervo.

COME GIOCA

L'assenza al debutto contro il Brasile di Mandzukic, squalificato, non cambierà l'assetto della squadra: Kovac solitamente schiera un 4-2-3-1 con Kovacic utilizzato come incursore alle spalle della punta. Tra Modric, Kovacic e Rakitic il tasso tecnico è elevatissimo.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky