Caricamento in corso...
11 giugno 2014

GIRONE G, GERMANIA: caccia a un titolo che manca da 24 anni

print-icon
ger

LA SCHEDA . Dopo essere arrivati tra i primi quattro a Mondiali ed Europei negli ultimi 8 anni, adesso i tedeschi vogliono vincere. L'infortunio di Reus abbassa solo in parte il tasso tecnico di una nazionale da urlo

I PRECEDENTI MONDIALI
Tre vittorie, nel '54, '74 e '90, ma anche quattro finali perse ('66, '82, '86 e 2002) e quattro terzi posti ('34, '70 più le ultime due edizioni del 2002 e 2006). Ha vinto anche tre Campionati Europei nel '72, '80 e '96, perdendo altrettante finali.

COME SI È QUALIFICATA E DOVE PUÒ ARRIVARE
Un percorso netto e quasi perfetto, quello della Germania nel gruppo C. 9 vittorie e 1 solo pareggio, lo spettacolare 4-4 contro la Svezia di Ibrahimovic; con 36 gol è la squadra ad aver segnato più di tutte durante le qualificazioni, ma i 10 gol incassati devono far suonare un campanello d'allarme.

LA STELLA: Mesut Ozil

Il suo trasferimento all’Arsenal aveva provocato malumori al Real Madrid, perché il tedesco fu venduto al massimo della sua forma. I gunners l’hanno pagato 50 milioni lo scorso anno (investimento più costoso della storia del club), ma il suo rendimento è stato discreto: 7 gol in 39 presenze tra Champions e Premier League. Ozil però resta l’elemento di maggior fantasia della formazione tedesca e uno dei calciatori più rappresentativi.

L'ALLENATORE: Joachim Löw
Gli manca solo la vittoria. Dopo essere subentrato a Jurgen Klinsmann nel 2006 ha perso una finale all’Europeo del 2008 ed è arrivato terzo ai Mondiali del 2010. Anche all’Europeo del 2012 ha sfiorato il successo dopo essere stato sconfitto dall’Italia in semifinale. Ora Löw guida una delle nazionali favorite e forse questa potrebbe essere la sua ultima occasione per raggiungere ciò che ha sempre e solo sfiorato.

CURIOSITÀ MONDIALI
  • Lothar Matthaus è il giocatore con il record di presenze ai Mondiali: 25 tra il 1982 e il 1998. Insieme al messicano Antonio Carbajal è l’unico ad aver disputato 5 Coppe del Mondo.
  • La Germania ha terminato 4 partite ai calci di rigore (contro la Francia nel 1982, il Messico nell'86, l'Inghilterra nel '90 e l'Argentina nel 2006) e le ha vinte tutte, sbagliando un solo rigore sui 18 calciati.
  • Con 25 partite, l’allenatore Helmut Schoen detiene il record di panchine ai Mondiali.
  • Dal 1934 a oggi, la Germania non ha mai perso fuori casa nelle gare di qualificazione ai Mondiali: 41 partite, 31 vittorie e 10 pareggi.
  • I fratelli Boateng si sfideranno in Germiana-Ghana: Jerome gioca per la squadra tedesca e Kevin-Prince per quella africana. E' già successo al Mondiale 2010.

COME GIOCA
L'abbondanza di mezze punte permette a Löw di variare molto, ma il modulo base è un 4-2-3-1 con i giovani terribili Ozil/Müller/Götze/Kroos/Draxler/Schürrle ad agire alle spalle del bomber d'esperienza Klose (a caccia del record assoluto di gol in una fase finale del Mondiale). Müller può agire anche da falso nove, mentre Podolski è un'opzione tutt'altro che secondaria.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky