Caricamento in corso...
11 giugno 2014

GIRONE G, STATI UNITI: il giusto mix a cui manca una star

print-icon
sta

LA SCHEDA. Klinsmann ha plasmato un gruppo che assicura grinta ed esperienza ma anche energia e freschezza. Veterani come Dempsey (non Donovan, a sorpresa lasciato a casa dal ct) e giovani interessanti come Zusi: ma non c'è un vero e proprio leader

I PRECEDENTI AI MONDIALI
Terzo posto nella prima edizione del 1930, sempre presenti dal 1990 alternando uscite al primo turni a passaggi agli ottavi. Nel 2002 si spinsero fino ai quarti, uscendo contro la Germania.

COME SI È QUALIFICATA E DOVE PUÒ ARRIVARE
La Nazionale degli Usa arriva in Brasile vincendo sia il girone della terza fase di qualificazione Concacaf (davanti a Giamaica, Guatemala e Antigua&Barbuda) sia quello della quarta fase, che dava alle prime tre l'accesso diretto al Mondiale (davanti a Costa Rica e Honduras). In quest'ultimo girone, 7 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte, con 15 gol fatti e 8 subiti.
Adesso l'obiettivo è superare la prima fase, per confermare la crescita di tutto il movimento calcistico americano.

LA STELLA: Clint Dempsey

Centrocampista che vede bene la porta, sa giocare anche da tequartista e all'occorrenza da seconda punta. Si è distinto nel corso delle sue stagioni in Premier League, tra Fulham (dal 2007 al 2012, con breve ritorno nel gennaio 2014) e Tottenham (2012-2013). Nell'ultima stagione ai Seattle Sounders, 9 gol in 18 partite. Veterano della Nazionale Usa, con cui ha collezionato oltre 100 presenze e vinto due Gold Cup.

L'ALLENATORE: Jurgen Klinsmann
Ct degli Usa dal 2011, da allenatore ha già partecipato a un Mondiale guidando la sua Germania in quello casalingo del 2006, ottenendo il terzo posto. Una breve esperienza nel 2008 come tecnico del Bayern Monaco, terminata con l'esonero. Adesso ha sorpreso tutti con la mancata convocazione di Donovan, il faro della squadra: scelta che il figlio di Klinsmann ha commentato su Twitter in modo poco rispettoso.

CURIOSITÀ MONDIALI
  • Il primo giocatore nella storia dei Mondiali a realizzare una tripletta fu l'americano Bert Patenaude, nel 1930, nella partita contro il Paraguay terminata 3-0. Tuttavia, ancora oggi resta qualche dubbio sul marcatore della terza rete.
  • L'americano Friedel, insieme al polacco Tomaszewski, è l'unico portiere ad aver parato due rigori nella stessa edizione di un Mondiale. Nel 2002 neutralizzò quelli del coreano Lee Eul Yong e del polacco Zurawski.
  • Sicuramente buona la scuola dei portieri americani. Brad Friedel nel 2003 vinse il titolo di "Portiere dell'anno" in Premier League. L'anno dopo toccò al suo connazionale Tim Howard.
  • Capelli lunghi rossi e barba caprina: Alexi Lalas, difensore della Nazionale Usa nel 1994, si fece conoscere al Mondiale organizzato negli Stati Uniti anche per il suo look stravagante. Appassionato di musica, suonava la chitarra in una band, i Ginger.
  • Suona il sax, invece, un difensore dell'attuale Nazionale americana: Omar Gonzalez. Di recente ha fatto il giro del web un video che lo ritrae mentre suona con il sassofono "Careless whisper" di George Michael. Piccolo dettaglio: è in mezzo a un deserto e in mutande.

COME GIOCA

4-2-3-1 che può diventare 4-4-2 se Dempsey, che solitamente agisce dietro alla punta Altidore, lo va ad affiancare. L'ex-romanista Bradley e Jones si occupano di recuperare i palloni, da tenere d'occhio Graham Zusi sulla destra.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky