Caricamento in corso...
17 giugno 2014

Dempsey-Brooks: Stati Uniti in due lampi. Ghana battuto 2-1

print-icon

Con un gol dopo appena 29 secondi e uno a pochi minuti dalla fine, la squadra di Klinsmann conquista i tre punti e raggiunge la Germania in classifica. Inutile il gol di André Ayew che aveva regalato il pari provvisorio agli africani

GHANA-STATI UNITI 1-2
1' Dempsey, 82' A.Ayew, 86' Brooks

Guarda la cronaca del match


Un lampo iniziale, la paura della beffa, poi di nuovo avanti: gli Stati Uniti battono 2-1 il Ghana al termine di una partita che sembravano poter condurre in porto senza troppi affanni dopo il gol fulmineo di Dempsey, che hanno rischiato di gettar via dopo il pari di André Ayew e che hanno riacciuffato a 4' dalla fine grazie a un colpo di testa di Brooks.

Ventinove secondi. Tanto passa dal momento in cui Clint Dempsey scambia il gagliardetto con Gyan a quando si infila nella difesa ghanese trovando l'1-0 per gli Stati Uniti. Non basta a superare il record stabilito nel 2002 da Hakan Sukur (gol in Turchia-Corea del Sud dopo 11 secondi; quello di Dempsey è il quinto più veloce nella storia dei Mondiali), ma è sufficiente a lanciare un messaggio. Al Portogallo, soprattutto, sconfitto nel pomeriggio dalla Germania (grande favorita per la vittoria nel girone) e prossimo avversario degli americani: per il secondo posto nel gruppo G, la squadra di Klinsmann c'è.

A sorpresa non c'è, invece, nell'undici iniziale di Appiah, Kevin-Prince Boateng: la stella della squadra parte in panchina e così alle spalle del capitano Gyan agiscono Atsu e i fratelli Ayew, André e Jordan. Con risultati scarsi: gli Stati Uniti restano compatti, forti di un centrocampo in cui corsa e grinta vengono privilegiati ai ricami. Bradley e Beckerman chiudono ogni spazio al centro, Jones si sfianca sulla fascia a furia di raddoppiare. Per le azioni d'attacco citofonare a Dempsey (che però, dopo il gol, si vede poco), ad Altidore (finché è in campo: esce al 22' per infortunio) o al suo sostituto Johannson: onestamente, poca roba.

Il Ghana rinasce nella ripresa e quando entra Boateng (58') il gol del pari è già nell'aria da un po'. Arriva all'82° con una bella combinazione tra Gyan e André Ayew, ma è vanificato dopo 4' dal colpo di testa del gigante Brooks. Che con una capocciata spazza via paure e avversari. Adesso per il Ghana c'è la Germania. Portogallo-Stati Uniti di domenica 22, invece, diventa già uno snodo cruciale per il cammino Mondiale di Cristiano Ronaldo.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky