Caricamento in corso...
18 giugno 2014

Thiago Motta corre verso la Costa Rica: "Mi sento italiano"

print-icon

L'italo-brasiliano, che potrebbe giocare dal primo minuto contro i centroamericani, si dice pronto: "Tutti sappiamo che può arrivare la nostra occasione. Non ho mai sognato la Seleçao". Intanto si ferma Barzagli

Sarà probabilmente in campo dal primo minuto contro la Costa Rica. Thiago Motta non è certo uno da soffrire l’esordio: "Se tocca a me sono pronto". Ha detto il centrocampista azzurro nel corso della conferenza stampa post-allenamento di Mangaratiba.

"Tutti i 23 giocatori qui sanno che in qualsiasi momento può arrivare la loro occasione", ha aggiunto Thiago Motta che non si è scomposto neanche dopo aver sentito i fischi, nei suoi confronti, dei tifosi brasiliani nel test contro la Fluminense. "Non penso più di tanto, in questi giorni, alle sensazioni di un Mondiale in Brasile. Ma io mi sento italiano. No, non ho mai sognato di giocare nella 'Selecao'".  La dichiarazione d’amore di Thiago Motta, all’Italia, continua: “Con la maglia verdeoro sono arrivato fino all'Under 23, ma mi ero trasferito in Europa a 15 anni, mio nonno era italiano di Rovigo e io mi sono sempre sentito italiano. Per questo ho scelto la nazionale azzurra". 

Si ferma Barzagli -
Non ha partecipato all'allenamento odierno il difensore della Juventus Andrea Barzagli. Al suo posto Prandelli ha schierato in partitella Bonucci. Altro cambio Ignazio Abate che è pronto a prendersi il suo posto sulla fascia destra, con Darmian a sinistra, e Paletta in panchina. A centrocampo Thiago Motta dovrebbe sostituire Verratti.

La probabile formazione:
Buffon (o Sirigu, unico dubbio), Abate, Bonucci, Chiellini, Darmian, De Rossi, Candreva, Pirlo, Thiago Motta, Marchisio, Balotelli

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky