Caricamento in corso...
18 giugno 2014

Australia battuta 3-2: è fuori. L'Olanda va agli Ottavi

print-icon

Nella seconda giornata del girone B la Nazionale di Van Gaal deve faticare per domare i "Socceroos", che si erano portati sul 2-1. Ammoniti Cahill e Van Persie: erano diffidati, salteranno l'ultima partita del girone

AUSTRALIA-OLANDA 2-3
20' Robben (O), 21' Cahill (A), 54' rig. Jedinak (A), 58' Van Persie (O), 68' Depay (O)

Guarda la cronaca del match


LE PAGELLE

Non è soltanto la soddisfazione di aver segnato proprio all’Olanda un gol che ricorda quello di Van Basten alla Russia ad Euro ’88. Australia-Olanda va ricordata per la prestazione dei “Socceros”, arrivati in Brasile con l’etichetta di squadra materasso del girone B ma che a Porto Alegre si sono dimostrati all’altezza della formazione che dopo la prima settimana mundial aveva impressionato più di tutte le altre.

La partita si sblocca al 20’ con un’iniziativa di Robben che conclude un’accelerazione delle sue castigando Ryan con un preciso mancino. La festa Oranje, però, dura soltanto un minuto: Cahill raccoglie un traversone di McGowan e risponde al sinistro di Robben con una conclusione straordinaria: è il replay del meraviglioso gol di Van Basten, traslato sull’altro lato del campo (il cross per Cahill arriva dalla destra). Lo straordinario gol carica i “canguri” che mostrano di non accontentarsi del pari, risultato che accompagna le squadre fino all’intervallo. Van Gaal perde Martins Indi per infortunio e lo sostituisce con Depay, sicuramente più offensivo rispetto al difensore del Feyenoord. Una mossa che si rivelerà vincente nel finale.

Il secondo tempo porta altre sorprese: al 54’ l’Australia si guadagna un calcio di rigore e lo trasforma con Jedinak. Ma il pensiero di non conquistare il primato del girone dopo l’impresa con la Spagna smuove gli olandesi. Ecco allora che vengono fuori i giocatori veri: Robin Van Persie, già decisivo contro le Furie Rosse, segna il 2-2 a mezz’ora dalla fine. Ritrovare il vantaggio, quello definitivo, è un piacere che tocca a Depay. E’ un altro caso di giocatore subentrato a partita in corso che trova il gol (come accaduto in occasione delle ultime quattro reti segnate al Mondiale prima di questa gara).

Il definitivo 3-2 porta quindi l’Olanda al comando solitario del gruppo B: è a un passo la certezza matematica di accedere agli Ottavi come prima del girone. Unica nota stonata per Van Gaal è l’ammonizione di Van Persie, già sanzionato nella prima giornata, costretto a saltare la sfida con il Cile. Stesso destino per Cahill, che invece non potrà essere convocato contro la Spagna.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky