Caricamento in corso...
20 giugno 2014

Grinta e gruppo, così la Costa Rica è arrivata al Mondiale

print-icon
cos

La Costa Rica in allenamento, cerca la concentrazione per sfidare gli azzurri (Getty)

TIMELINE. L'Uruguay ne sa qualcosa, così come gli Usa e il Messico: i Ticos sono una squadra ammazza-grandi. Dal secondo posto alla Coppa Uncaf, alla qualificazione a Rio, tutti i risultati dei nostri avversari dal 2011 al 2014

di Luigi Brindisi

Doveva essere la squadra materasso del gruppo D, dopo il tris all’Uruguay. Ora non ci crede più nessuno. Non la conosciamo molto bene la Costa Rica, per questo il rischio è quello di sottovalutare l’impegno. Diamo un’occhiata ai nostri avversari. Nella TIMELINE vi mostriamo i risultati degli ultimi tre anni: dalla sconfitta in Finale della Coppa centroamericana (Uncaf) del 2011, all’eliminazione dalla Coppa America 2011 per mano dell’Argentina; alla qualificazione, agevole, nel girone di qualificazione Concacaf, dietro soltanto agli Stati Uniti. La squadra allenata dal colombiano Jorge Luis Pinto dal 2011, ed è al Mondiale senza il cannoniere Alvaro Saborio, attaccante del Real Salt Lake, capace di segnare in Nazionale 32 reti il 93 partite. E’ uno degli infortunati eccellenti pre-Mondiale: si è infortunato il quinto metatarso del piede destro in allenamento ed è stato costretto a dare forfait. Nel girone di qualificazione ha trascinato la sua Nazionale realizzando otto reti e cinque assist.

CLICCA LA TIMELINE per visualizzare i risultati degli ultimi tre anni.

IL PRECEDENTE – L’unica volta che abbiamo incontrato la Costa Rica, abbiamo vinto. Era solo un’amichevole pre-mondiale: quello del 1994. Era l’11 giugno e, a New Haven, gli Azzurri di Arrigo Sacchi vinsero 1-0: gol di Beppe Signori al ’70.

LA SCHEDA SULLA COSTA RICA

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky