Caricamento in corso...
20 giugno 2014

Francia champagne, Svizzera demolita 5-2 a Salvador

print-icon

All'Arena Fonte Nova i Bleus dominano la sfida al vertice del Gruppo E contro la squadra di Hitzfeld, travolta senza pietà. Giroud, Matuidi, Valbuena, Benzema e Sissoko ipotecano gli ottavi di finale. Dzemaili e Xhaka non salvano l'onore svizzero

SVIZZERA-FRANCIA 2-5
17' Giroud (F), 18' Matuidi (F), 40' Valbuena (F), 67' Benzema (F), 73' Sissoko (F), 81' Dzemaili (S), 87' Xhaka (S)

Guarda la cronaca del match


GUARDA LE PAGELLE

Una Francia da applausi strapazza la Svizzera, legittima la leadership del girone e ipoteca l’approdo agli ottavi di finale. All’Arena Fonte Nova di Salvador la squadra di Deschamps archivia 5-2 la pratica Svizzera in soli 45’ bissando il punteggio rifilato all’Honduras, concedendo così un’ulteriore dimostrazione di forza: sulla strada verso il Maracanà anche i Bleus potranno dire la loro. Senza storia la sfida tra capoliste del Gruppo E: bastano i primi 45’ ai francesi per staccare in classifica gli uomini di Hitzfeld, in attesa dell’ultimo impegno (25 giugno contro l’Ecuador) che anticipa la fase ad eliminazione diretta. Viceversa la Svizzera dovrà inseguire la qualificazione nel confronto con l’Honduras. 

Spettacolo Bleus
- Hitzfeld riconosce i meriti di Mehmedi e Seferovic, decisivi nel loro ingresso contro l’Ecuador. Non cambia il modulo di partenza, un 4-2-3-1 contrapposto al 4-3-3 di Deschamps che analogamente opta due sostituzioni: Giroud rimpiazza Griezmann e costringe Benzema alla corsia mancina, ma soprattutto Sissoko prende le chiavi del centrocampo in luogo di Pogba. Scelte che si rivelano decisive nell’arco dei primi 45’ all’insegna della Francia: i Bleus prendono le redini del gioco, schiacciano il baricentro svizzero e calano la ghigliottina in soli 60 secondi. Giroud trova lo stacco che vale il 100.esimo gol francese ai Mondiali, poi è Matuidi in ripartenza a capitalizzare l’harakiri di Behrami. Il blackout elvetico non trova luce nemmeno con Xhaka (gol in offside) e Shaqiri, frenato solo da Lloris. Indiscutibile la leadership francese, comprovata alla mezz’ora: Benaglio vanifica il rigore di Benzema e benedice la successiva traversa di Cabaye. Il 3-0 di Valbuena, che cala il sipario sul primo tempo, accende i riflettori su una Francia straripante.

Francia senza pietà – A risultato acquisito la squadra di Deschamps cala l’intensità e favorisce l’ingresso della Svizzera, alimentata dalla verve di Shaqiri e disillusa dal destro del neoentrato Dzemaili (staffetta tutta napoletana con Behrami). Mehmedi dilapida il gol dell’onore e risveglia l’orgoglio della Francia, esaltata dal terzo gol Mondiale di Benzema magistralmente servito da Pogba. Non si placa la tempesta francese con il 5-0 di Sissoko, che approfitta delle voragini svizzere concesse in contropiede. Nel finale Dzemaili (calcio piazzato) e la prodezza di Xhaka rincuorano un passivo altrimenti umiliante, non senza limitare le potenzialità di una Francia davvero temibile.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky