Caricamento in corso...
23 giugno 2014

Villa saluta di tacco, la Spagna batte 3-0 l'Australia

print-icon

Nel giorno della sua ultima partita con le Furie Rosse il Guaje segna un gran gol del momentaneo 1-0. Di Torres e Mata le altre due reti della squadra di Del Bosque che dice addio al suo Mondiale

AUSTRALIA-SPAGNA 0-3
36' Villa, 79' Torres, 82' Mata

Guarda la cronaca del match


LE PAGELLE

David Villa, Fernando Torres e Juan Mata rendono meno amaro il dolorosissimo addio della Spagna a Brasile 2014. I campioni del Mondo in carica, in nero all’Arena Baixada secondo i media spagnoli in senso di lutto per le brutte prestazioni contro Olanda e Cile, battono 3-0 l’Australia nell’ultimo match del Gruppo B grazie a un meraviglioso gol di tacco del Guaje, che saluta così la Nazionale dopo due europei e un mondiale, e alle reti del Nino e Mata nel secondo tempo. Villa e Torres non segnavano nello stesso match da Euro 2008, un segno del destino che unisce e chiude idealmente questi sei anni di dominio spagnolo.

Match senza storie -
La partita in sé aveva poco da dire, entrambe le squadre erano fuori dai giochi qualificazione, così Del Bosque ha dato spazio a quelli che di spazio fin qui ne avevano avuto poco, proprio come i tre marcatori di giornata o i napoletani Reina e Albiol. Ne è scaturito un 3-0 senza grosse emozioni. Al di là del risultato finale la Spagna ha messo in mostra tutte le difficoltà di una Nazionale ormai vuota nell’anima e stanca di un gioco che l’ha portata a dominare negli ultimi anni in Europa e nel mondo.

Fine di un ciclo
- Con i campioni del mondo salutano il Brasile anche gli australiani che, nonostante le tre sconfitte, hanno ben figurato in questo mondiale mettendo in difficoltà soprattutto l’Olanda. A Curitiba si chiude definitivamente un’era, quella di David Villa con la Roja, ma soprattutto quella dei trionfi del tiqui-taca spagnolo.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky