Caricamento in corso...
26 giugno 2014

Azzurri a casa, Buffon: No comment. Balo: scuse a Prandelli

print-icon

Si è concluso il viaggio di ritorno della Nazionale. Pochi tifosi e nessuna contestazione a Malpensa, applausi per De Rossi e Candreva a Fiumicino. Buffon: "Brutta figura. Non parlo delle critiche a Mario". Pirlo: "A disposizione, se il ct lo vorrà"

La nazionale azzurra è rientrata in Italia dopo l'eliminazione dai Mondiali al primo turno. Il charter proveniente da Rio è atterrato a Milano Malpensa poco dopo le 10.30, dopo undici ore di volo da Rio. A bordo, Cesare Prandelli ct dimissionario ha salutato tutti, staff, giocatori e giornalisti. In volo con la squadra anche molti familiari.

Una ventina di volantini con la foto della Nazionale, e con la scritta 'Che pippe! Vergognatevi, indegni!!!', sono stati affissi invece nell'aeroporto di Fiumicino, dove poco dopo le 14 è atterrato il Boeing con una sparuta minoranza di calciatori reduci del Brasile. I tifosi hanno voluto così manifestare la propria delusione per l'anticipata eliminazione della squadra di Prandelli.

Balo isolato - Balotelli ha passato la prima parte del viaggio seduto accanto alla fidanzata Fanny nelle file posteriori dell'aereo, ma dopo poco è tornato nella zona riservata alla squadra. All'invito dei media a rispondere alle domande, dopo aver risposto alle critiche via twitter, il giocatore ha comunque risposto no. Balotelli è stato il primo degli Azzurri a lasciare l'aeroporto della Malpensa. L'attaccante, accompagnato dalla fidanzata Fanny, è salito a bordo di un minivan staccato dal resto del gruppo, con indosso un cappellino e delle vistose cuffie, senza rilasciare alcuna dichiarazione.

Le scuse a Prandelli - L'attaccante della Nazionale ha chiesto scusa al ct durante il volo di ritorno della Nazionale dal Brasile per il diverbio avuto nell'intervallo di Italia-Uruguay. Prandelli ha accettato le scuse anche se ha voluto invitare nuovamente Balotelli a uscire dal "mondo virtuale" in cui vive per cercare di maturare una volta per tutte.

Buffon: no comment sulle polemiche -
"Abbiamo fatto una brutta figura. Le critiche a Balotelli? Non parlo di queste cose. Non mi interessano le polemiche. Mi interessa solo parlare di calcio", le parole di Gigi Buffon all'arrivo a Malpensa.


Applausi per De Rossi e Candreva - Il primo ad affacciarsi sulla scaletta del Boeing dell'Alitalia che ha riportato a Roma il resto della Nazionale è stato il presidente dimissionario della Figc Giancarlo Abete. Subito dopo è stata la volta di Bonucci, poi Candreva, Thiago Motta, Aquilani, Cerci, Verratti, Perin e De Rossi. Solo per quest'ultimo e per Candreva si è levato un coro, accompagnato da alcuni applausi.

Tutti sul volo, tranne Paletta -
Unico assente Paletta, che ha chiesto di poter restare in vacanza con la famiglia. Come lui, nei giorni scorsi, anche altri giocatori - tra cui Balotelli e Thiago Motta - avevano valutato l'ipotesi di rimanere in Brasile. Ma dopo l'eliminazione, l'unico a mantenere fermo il progetto è stato il giocatore del Parma.

Flop azzurro
- Proseguono, invece, le analisi e i giudizi del Mondiale di Buffon e compagni: dai dubbi di formazione del ct alla frattura nello spogliatoio, alcuni dei principali volti di Sky cercano di inquadrare il presente e soprattutto il futuro del calcio italiano. TUTTI I VIDEO

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky