Caricamento in corso...
26 giugno 2014

Slimani gela Capello, la Russia è fuori. Algeria agli Ottavi

print-icon
sli

Slimani sfrutta l'errore di Akinfeev ed elimina la Russia di Capello (Foto Getty)

A Curitiba la Nazionale del ct italiano impatta 1-1 nello scontro diretto ed abbandona il Mondiale in Brasile. Illude Kokorin, poi il pari algerino permette alle Volpi di Halilhodzic di festeggiare il primo storico approdo nella fase successiva

ALGERIA-RUSSIA 1-1
6' Kokorin (R), 59' Slimani (A)

Guarda la cronaca del match


GUARDA LE PAGELLE

La classifica del Gruppo H: Belgio 9 punti (+3), Algeria 4 (1) Russia 2 (-1), Corea del Sud 1 (-3)

Esce di scena dai Mondiali la Russia di Capello, vanamente cullata dal gol del talento Kokorin nella sfida più importante del Gruppo H. A Curitiba l’Algeria strappa l’1-1 finale, estromette la squadra del tecnico italiano ed agguanta il primo storico accesso agli ottavi di finale della rassegna. Il pareggio di Slimani esalta gli uomini di Halilhodzic, protagonisti di una brillante fase a gironi che apre alla sfida con la Germania nel turno successivo, mentre la capolista Belgio attende gli Stati Uniti. Viceversa abbandona il Brasile la Nazionale di Capello: in difficoltà nel debutto (1-1 con la Corea del Sud), punita oltremodo dal Belgio (1-0) e beffata nello scontro diretto dai nordafricani, che spengono definitivamente le speranze di qualificazione.

Subito Kokorin - L’Arena da Baixada di Curitiba diventa uno storico teatro per Algeria e Russia, chiamate al primo approdo di sempre agli ottavi di finale di un Mondiale. Dalla costituzione della Federazione russa, infatti, la Nazionale ha preso parte a due edizioni (1994 e 2002) senza calpestare le orme dell’Urss superando la fase a gironi. Halilhodzic conferma il 4-2-3-1 che ha steso la Corea del Sud con un solo cambio: fuori Bougherra, dentro Belkalem. Anche per Capello una sola sostituzione ma vitale in chiave vittoria, l’unico risultato disponibile per raggiungere la Germania agli ottavi: Kerzhakov scende in campo titolare per la prima volta rimpiazzando il giovane Kanunnikov. L’altro talento, Kokorin, trova l’atteso affondo in avvio sfruttando l’invito di Fayzulin, gol che spezza immediatamente ogni sorta di calcolo. La preparazione tattica di Capello permette di congelare la reazione algerina, intimorita dall’offensiva di Shatov. Brahimi e Slimani s’affacciano nel finale dalle parti di Akinfeev, ma senza sfondare.

Slimani decisivo – Capello rinuncia a Glushakov per problemi fisici ma grida al raddoppio con Samedov, fermato dall’attento M’Bolhi. L’Algeria trova l’insperato pareggio al 60’ con Slimani, propiziato dall’uscita a vuota di Akinfeev già protagonista in negativo contro la Corea del Sud. Solo un episodio poteva affondare la leadership eretta dalla Russia, che accusa il colpo e traballa sulle ripartenze delle Volpi di Halilhodzic. Il tecnico bosniaco si copre e alza le barricate, Capello s’affida a Dzagoev e Kanunnikov senza raggiungere gli effetti sperati. L’assalto russo sbatte infatti contro il muro dell’Algeria, che al fischio finale può entrare nella storia.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky