Caricamento in corso...
26 giugno 2014

C'è Usa-Germania, Klinsmann twitta: "Non andate a lavorare!"

print-icon
kli

Jurgen Klinsmann è stato anche allenatore della Germania (Foto Getty)

A poche ore dalla partita che può valere la qualificazione, il ct degli Stati Uniti pubblica una lettera in cui chiede ai datori di lavoro americani di giustificare gli impiegati: "Ci serve il sostegno di tutti. Prendetevi il giorno libero"

Una richiesta particolare per gli americani, da un tedesco che oggi tiferà contro la Germania. Il ct degli Usa, Juergen Klinsmann, sa che per passare il turno contro la sua nazione basterà un pareggio. Ghana e Portogallo temono il "biscotto", ma non è detto che l'amico tedesco Joachim Loew sia disposto a dare una mano al suo ex mentore. Per questo "la pantegana" ha chiesto il supporto di tutto il popolo americano - storicamente non troppo interessato al calcio - offrendo una lettera precompilata di giustificazione per i lavoratori che diserteranno il loro dovere per guardare la partita degli Usa. Nella lettera, indirizzata "a chi può riguardare", cioè ad ogni datore di lavoro, Klinsmann scrive: "Per favore giustifichi (spazio per il nome del lavoratore) dal lavoro il giorno 26 giugno".

"Capisco che questa assenza potrebbe ridurre la produttività del Suo luogo di lavoro, ma posso assicurarLe che è per una buona causa. Gli Usa hanno davanti una partita critica contro la Germania e avremo bisogno del pieno sostegno della nazione se vogliamo avanzare al prossimo turno. Ad ogni modo, anche Lei dovrebbe agire come un buon leader e prendersi il giorno libero. Forza Usa!
Firmato: Juergen Klinsmann, allenatore della nazionale americana di calcio".

Certo, si tratta di una lettera ironica, ritwittata da ventimila persone in poche ore. Ma in tanti, sotto sotto, potrebbero prenderla sul serio. E pensate se fosse successo in Italia: qui, per assentarsi quando gioca la Nazionale, non serve la giustificazione di nessuno...

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky