Caricamento in corso...
03 luglio 2014

Francia-Germania, se la Storia si ripete 28 anni dopo

print-icon

Semifinale '82, "la battaglia di Siviglia" al Mundial di Spagna si risolve ai rigori: vincono i tedeschi. Semifinale '86 in Messico a Guadalajara: vincono ancora i tedeschi. Venerdì a Rio i galletti di Deschamps affrontano un vero Quarto di nobiltà

di Giuseppe Pastore

Anche adesso che è il presidente dell'Uefa e ha l'Europa ai suoi piedi, sul viso di Michel Platini compare sempre quella smorfia di fastidio, quando vede esultare i tedeschi. C'è da capirlo: da calciatore ha vinto tutto, tranne i Mondiali. Solo due semifinali. Entrambe le volte, tra lui e la Coppa si è messa in mezzo la solita Germania.

Semifinale '82. Ovvero "la battaglia di Siviglia". Allo stadio Pizjuan va in scena una delle più grandi partite della Storia. Tante istantanee indimenticabili: il bacio al pallone di Platini prima del rigore dell'1-1. Il rigore sbagliato dal duro Stielike, il primo giocatore che piange in mondovisione "solo" per una partita di pallone. E visto che in ogni film che si rispetti c'è sempre il cattivo, ecco l'uscita kamikaze di Harald Schumacher su Battiston, che per l'arbitro non è neanche fallo; e Platini, il suo miglior amico, che lo accompagna fuori dal campo tenendolo per mano.

Vincono i tedeschi, nella prima partita della storia dei Mondiali che si decide ai rigori, dopo che i francesi erano stati sopra di due reti. A loro resta solo l'illusione, simboleggiata dall'esultanza di Alain Giresse dopo il gol del momentaneo 3-1 : un'immagine che sta ai francesi come l'urlo di Tardelli sta a noi italiani.

Quattro anni dopo. Semifinale '86. Si gioca a Guadalajara con calcio d'inizio a mezzogiorno. Fatale che i ritmi siano più bassi, e che vincano quelli che sbagliano meno. Ovvero, i tedeschi. Partita senza storia, la sblocca subito Brehme, con papera del portiere Bats. Raddoppia Voeller, a tempo scaduto. Così tramonta la grande Francia anni '80, la generazione dei Rocheteau, Giresse, Tigana, Fernandez, tutti al servizio del Roi Michel, che disse "basta" appena 9 mesi dopo, a soli 31 anni.

Francia e Germania non si incontrano in una partita ufficiale da allora, da 28 anni. Sarebbe potuta essere semifinale nel '98, ma quella volta la Germania - apparentemente inaffondabile - fu speronata dai pirati croati. Bella notizia per i francesi, che volarono verso il sospirato titolo mondiale. Bella forza, Deschamps! Vediamo se ci riesci anche ora, contro i "maledetti" tedeschi.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky