Caricamento in corso...
04 luglio 2014

Segna la difesa, Brasile in semifinale: Colombia battuta 2-1

print-icon

Thiago Silva (che salterà la Germania per squalifica) e David Luiz regalano la vittoria alla Seleçao. Il rigore di James Rodriguez non basta a Pekerman, "Cafeteros" a casa. Neymar esce in barella in lacrime: Mondiale finito

BRASILE-COLOMBIA 2-1
7' Thiago Silva (B), 69' David Luiz (B), 78' James Rodriguez su rig. (C)

Guarda la cronaca del match



GUARDA LE PAGELLE

Non sono una prerogativa del calcio brasiliano, qualche volta lo sono stati per la Seleçao. Basti ricordare Carlos Alberto o Falcao, ma che la squadra di Scolari potesse vincere con il solo aiuto dei difensori era un'idea balenata a pochi. Va bene che il ct della nazionale verdeoro è considerato pragmatico e poco esteta e la sua squadra molto più attenta all'equilibrio tattico piuttosto che a valorizzare il talento dei suoi giocatori, ma due gol di due difensori (entrambi centrali) era cosa poco prevedibile. Il Brasile vola in semifinale con minore fatica di quanta ne era stata preventivata alla vigilia. La Colombia torna a casa senza riuscire a ottenere una vittoria contro il Brasile che manca dal lontano 1991. Nota stonata per Scolari l'infortunio a Neymar uscito nel finale in barella e in lacrime: per lui Mondiale finito.

Partenza a sorpresa - La squadra di Scolari ha sorpreso un po' tutti per la partenza lanciata, per il ritmo asfissiante e per la condizione fisica dei suoi giocatori, rigenerati, brillanti e pimpanti, pronti al pressing offensivo e con il pensiero del recupero immediato della palla, senza lasciare spazio alla formazione di Pekerman né di ragionare, né di trovare validi sbocchi per aprire gioco e scrollarsi di dosso la pressione. Ha aiutato, e non poco, il gol di Thiago Silva arrivato al 7' con una ginocchiata dagli sviluppi di un angolo calciato da Neymar sul quale il disattento Sanchez ha lasciato tutto solo il difensore del Psg che indisturbato ha messo a segno il gol del vantaggio.

James da record, Cuadrado sottotono - La Colombia non ha dato mai l'impressione di poter dare continuità alle poche folate offensive organizzate soprattutto dal talento di James Rodriguez e dall'imprevedibilità di Cuadrado che, tuttavia, hanno subito la mancanza di un riferimento offensivo più concreto come Jackson Martinez, tenuto in panchina. Tuttavia per il fantasista del Monaco è arrivato, su rigore, il sesto gol nel Mondiale e il record per aver segnato nelle prime cinque partite di una rassegna iridata.

Yepes no, David Luiz sì - E prima del gol del 2-1 che ha alimentato la speranza della Colombia, sull'1-0 l'arbitro Velasco Carballo ha annullato un gol a Yepes per posizione irregolare rilevata in partenza di azione. Se il centrale "cafetero" non è ruscito a segnare, ci ha pensato David Luiz ha incrementare il vantaggio verdeoro con un calcio di punizione di rara bellezza che non ha lasciato scampo a Ospina.

Thiago squalificato, Maicon ritrovato - Gli ultimi 10' di gioco sono stati vissuti con il fiato sospeso da entrambe le tifoserie. La squadra di Pekerman ha cercato di gettare il cuore oltre l'ostacolo per guadagnarsi i supplementari ma il Brasile ha saputo gestire bene il vantaggio. Scolari perde Thiago Silva per squalifica (ammonito e in diffida) ma recupera un ottimo Maicon che, preferito a Dani Alves, ha dimostrato di meritare una maglia da titolare. Per la Colombia resta l'ottima impressione destata soprattutto per le qualità dei singoli, ma per arrivare in fondo ad un Mondiale serve qualcosa di più a livello di collettivo.

Scolari si regala una semifinale di grande prestigio e di difficoltà incommensurabile. Ad attendere la verdeoro ci sarà la Germania.

Streaming

Eur

GUARDA LE PARTITE

Segui la diretta streaming

Tutti i siti Sky