Under 21, Chiesa: "Sogno la Nazionale maggiore"

L'esterno della Fiorentina alla prima chiamata con gli azzurrini di Di Biagio: "Che emozione". Locatelli e Cataldi incontrano i ragazzi del Liceo "Primo Levi": "Abbiamo una squadra fortissima" dice il centrocampista del Genoa

Da giovane promessa a titolare della Fiorentina. Federico Chiesa sta vivendo una favola, arricchita ora dalla prima convocazione con la Nazionale Under 21: "La chiamata di Di Biagio è stata una grandissima emozione - racconta il giovane figlio d'arte in conferenza stampa -. Mi godo questo momento e sogno la Nazionale maggiore. Da dicembre a oggi sono maturato, ho trovato continuità e questo salto mi ha fatto diventare uomo. Papà continua ad aiutarmi e a darmi tanti consigli su come comportarmi fuori dal campo. Io continuo a fare le stesse cose, nonostante la quotidianeità sia cambiata. Probabilmente se non avessi fatto il calciatore sarei andato a studiare in America. Molti giovani d'oggi purtroppo si perdono in cose superficiali. Il mio sogno? Vincere l'Europeo con l'Under 21 e raggiungere l'Europa League con la Fiorentina".

Fondamentale per la sua crescita è stata la fiducia di Paulo Sousa: "In pochi giorni di ritiro ha cambiato il mio futuro - dice l'esterno viola - mi ha migliorato a livello tecnico-tattico e lo ringrazierò sempre. Qui c'è un grande progetto, la voglia di puntare su giovani come me, Saponara e Bernardeschi, e affiancarla a gente più esperta come Gonzalo e Astori. Ringrazo Kalinic per essere rimasto a Firenze, è decisivo per noi".

 

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005