Caricamento in corso...
30 maggio 2017

Ventura: "Ricambio generazionale importante, presto saremo da battere"

print-icon

Il commissario tecnico della Nazionale apre a Totti: "Se dovesse andare via Oriali servirà un uomo di spessore assoluto, magari fosse Francesco. Montolivo? Ha lasciato due gambe per la Nazionale. Italia squadra da battere in futuro"

"Oriali? Se dovesse andare via è evidente che ci vorrà per sostituirlo un calciatore di valore assoluto, se fosse Totti sarebbe sicuramente un uomo di spessore assoluto e un punto di riferimento", una battuta, chissà, ma di certo l’idea di vedere Francesco Totti in Federazione stuzzica Ventura. Il Ct dell’Italia ha parlato così in conferenza stampa alla vigilia della sfida amichevole con San Marino: "Il nostro obiettivo più importante in questo momento è trasformare il lavoro fatto quest’anno e fare delle verifiche. Vogliamo dare l’opportunità a ognuno di questi ragazzi di avere le chiavi per entrare tramite la porta principale. Questa Nazionale in futuro sarà una delle squadre da battere. Queste gare servono per testate i ragazzi, domani il problema non sarà se vinceremo, ma come vinceremo", ha affermato Ventura.

"Montolivo? Ha lasciato due gambe per la Nazionale"

Il Ct dell’Italia ha poi proseguito: "In otto mesi abbiamo costruito qualcosa di impensabile. Ho ringraziato pubblicamente società e allenatori perché molti hanno avuto il coraggio di far giocare alcuni giovani. E' iniziato un ricambio generazionale importantissimo. Questi stage sono il punto di partenza, Il 60% dei calciatori dello stage può entrare nella Nazionale maggiore. Montolivo? E’ un professionista assolutamente serio e per la Nazionale ha lasciato due gambe: ho visto la gara a Bergamo ed è stato tra i migliori in campo e mi sentivo in dovere di dare a Montolivo la possibilità di rivivere l’esperienza Italia", le parole di Ventura.

La battuta di Oriali: "Team manager ancora per poco"

Ventura sui singoli

"Il mio augurio è che i tre difensori della Juventus possano durare il più a lungo possibile, ci ho parlato anche di recente, ho ottenuto da loro massima disponibilità considerando che la finale Champions ci sarà da affrontare in amichevole l'Uruguay: una gara importante, cui tengo molto, perché batterlo significherebbe risalire ulteriori posizioni nel ranking ed entrare tra le prime dieci Nazionali al mondo, risultato che ci manca da tempo", le parole di Ventura. Che ha ammesso di avere qualche problema nelle scelte difensive: "Le alternative a Bonucci, Chiellini e Barzagli, sono Rugani e Romagnoli, ma entrambi hanno problemi fisici. Per questo oltre a Caldara terrò fino all'11 giugno anche Conti".

Ventura: "È iniziato un ricambio generazionale importante"

Sulla finale di Champions

"Contro il Barcellona dissi che la Juventus aveva le stesse probabilità di passare il turno di quante ne aveva l'Italia di battere la Spagna nel match di qualificazione mondiale, ma in quel caso si trattava di una sfida su due partite. La finale di Champions dei prossimi giorni è invece una finale secca, quindi dico 50 Juve e 50 Real Madrid. Credo che mai la Juventus sia arrivata a una finale con queste convinzione, consapevolezza e autostima. Le altre volte che è arrivata in fondo la Juventus sperava di vincere, oggi va in campo con la voglia di vincere", ha concluso Ventura

EUROPEI U21

Tutti i siti Sky