Caricamento in corso...
17 settembre 2016

De Boer: "Rispetto per la Juve, ma nessuna paura"

print-icon
de_

Fran De Boer, allenatore dell'Inter (foto getty)

L'allenatore dell'Inter non teme i bianconeri alla vigilia del derby d'Italia: "La formazione di Allegri è solida, ma con l'aiuto dei tifosi possiamo fare bene. Rischio esonero? Quando alleni questa squadra sei sempre sotto pressione"

"Giocheremo contro un grande avversario e nutro profondo rispetto per la Juventus, ma non dobbiamo avere paura. Con l'aiuto dei tifosi possiamo fare bene". Frank De Boer carica la sua Inter alla vigilia della sfida contro i bianconeri a San Siro. L’allenatore olandese ricorda la semifinale di ritorno di Coppa Italia dello scorso anno, quando l'Inter ha sfiorato una clamorosa qualificazione cedendo solo ai rigori: "La Juve è solida e difficile da battere, ma come abbiamo visto l'anno scorso si può sconfiggere, mi riferisco al ritorno del match di Coppa Italia. In questo modo i bianconeri si possono battere".

Sotto pressione - De Boer non si fa impensierire dalle voci che lo vogliono già in discussione: "Quando sei l’allenatore dell'Inter c’è sempre pressione. Ma in una, due o quattro settimane non puoi cambiare tutto. Io, come tutti gli altri, posso guardarmi allo specchio con onestà e dire che stiamo dando il massimo". De Boer sa che l’Inter deve avere una reazione dopo la pesante sconfitta in Europa League. "Stiamo lavorando duramente - ha aggiunto - per riuscire a migliorare. I tifosi sanno che ci vuole tempo. E' un progetto e lo faremo sia per noi sia per i tifosi".

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky