Caricamento in corso...
27 settembre 2016

Genoa-Pescara, due turni a Zampano con la prova tv

print-icon
zam

Il difensore del Pescara Francesco Zampano contrastato da Gapké (Getty)

E' stato l'episodio che ha fatto infuriare il presidente rossoblù Preziosi dopo la gara di Marassi. Il giudice sportivo ha squalificato il difensore della squadra di Oddo per "aver impedito la realizzazione di una rete colpendo volontariamente il pallone con la mano sinistra"

Il giudice sportivo ha squalificato per due giornate Francesco Zampano del Pescara con la prova tv per avere impedito con un tocco di mano il gol del Genoa. L’episodio ha fatto infuriare il presidente del club genovese Enrico Preziosi subito dopo la gara di Marassi. Esaminate le immagini della tv, il giudice ha deciso di sanzionare Zampano per la "condotta gravemente antisportiva non percepita dall'arbitro, come dallo stesso confermato con mail del 26 settembre". A Preziosi è stata invece inflitta una multa di 5mila euro per avere "rivolto al direttore di gara espressioni gravemente irrispettose" nello spogliatoio al termine della partita.

Due giornate di squalifica sono andate anche a Goran Pandev del Genoa, una al compagno di squadra Edenilson e un'altra a Yannick Kessié dell'Atalanta. Ad emettere il verdetto il giudice sportivo di serie A Gerardo Mastrandrea. L'attaccante macedone, espulso durante la partita di domenica scorsa contro il Pescara, è stato sanzionato "per avere, al 34' st, a seguito di una decisione del direttore di gara, proferito nei suoi confronti un'espressione ingiuriosa e per aver usato espressione irriguardosa nei confronti degli ufficiali di gara, mentre abbandonava il terreno di gioco". Edenilson era stato espulso nella stessa partita per doppia ammonizione, mentre l'atalantino Kessié è stato espulso per un grave fallo nel posticipo contro il Crotone.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky