Caricamento in corso...
02 ottobre 2016

Il Napoli cade a Bergamo. Samp, pareggio al 95'

print-icon
ata

Una rete di Petagna regala la vittoria all'Atalanta. Per gli azzurri è la prima sconfitta stagionale: ora la Juve è distante 4 punti. Vittoria per 2-1 del Cagliari sul Crotone. Bruno Fernandes salva la Samp dal sesto ko consecutivo: 1-1 in extremis col Palermo. Il Genoa vince 1-0 a Bologna, ancora in rete il Cholito Simeone

Il Napoli stecca e cade a Bergamo. L'Atalanta vince 1-0 grazie a un gol di Petagna. Primo ko stagionale per la squadra di Sarri che va sotto all’inizio del match e non riesce a rimontare. Non basta la grande pressione offensiva durante il resto della partita, anche perché l’Atalanta è sempre pericolosa in ripartenza, e sulle fasce c’è un Papu Gomez in grande forma. Il fortino bergamasco regge fino al fischio finale. Bruno Fernandes salva la Sampdoria e forse la panchina di Giampaolo: sesta sconfitta consecutiva evitata al 95', con il Palermo è 1-1. Nelle altre partite vittoria abbastanza agevole in casa per il Cagliari sul Crotone con le reti di Di Gennaro e Padoin. I calabresi ancora fermi a un solo punto in fondo alla classifica. Il Genoa corsaro a Bologna: gli uomini di Gasperini sfruttano la superiorità numerica per l’espulsione di Gastaldello sul finire del primo tempo. A segnare la rete decisiva è il Cholito Simeone per lui seconda rete in due partite. 

A Bergamo gara subito in salita per il Napoli: errore di Koulibaly sul cross di Gomez, ne approfitta Petagna che porta in vantaggio i bergamaschi. I bergamaschi preoccupano la difesa dei campani soprattutto sulle fasce con un pimpante Papu Gomez. Il Napoli prova a far la partita ma trova pochi spazi. Al 29’ Berisha vola su una punizione di Ghoulam e mantiene inviolata la porta dell’Atalanta. L’Atalanta è velenosa in ripartenza e al 34’ va addirittura vicinissimo al raddoppio: il gran tiro a giro di Dramé colpisce la traversa. Nella ripresa non cambia il copione, ma gli uomini faticano a trovare spiragli per il pareggio. Sarri inserisce Gabbiadini per Jorginho, poi Giaccherini per Insigne. Il Napoli le prova tutte per trovare il pareggio ma il fortino bergamasco resiste fino al 50': prima sconfitta stagionale per Sarri.

Cagliari-Crotone 2-1 - Vittoria abbastanza agevole per il Cagliari sul Crotone. Parte forte la squadra di Rastelli, i sardi insistono e assediano letteralmente l’area del Crotone per tutta la prima mezz’ora.  E al 38' la sblocca Di Gennaro che insacca un precisissimo sinistro da fuori area, irraggiungibile per Cordaz. All’11' i sardi trovano il raddoppio con il sinistro di Padoin che va in rete grazie anche a una deviazione. I calabresi non preoccupano eccessivamente il Cagliari. Solo nel finale Stoian accorcia le distanze ma è troppo tardi: finisce 2-1. Altra sconfitta per il Crotone, fermo a fondo classifica con un solo punto. Il Cagliari vola a 10 punti.

Bologna-Genoa 0-1 - Il Genoa vince in casa del Bologna. I liguri partono determinati e si rendono pericolosi soprattutto con Laxalt, arrembante sulla sua fascia. Juric ha ben disposto i suoi uomini in campo, ma il match resta equilibrato. A partire dalla fine del primo tempo partita in salita per il Bologna, che resta in 10 il Bologna per l’espulsione per proteste di Gastaldello. Galvanizzato dalla superiorità numerica, già nel recupero del primo tempo il Genoa va vicino al vantaggio. E alla fine il Cholito porta in vantaggio i suoi: facile tocco in rete dopo la travolgente discesa sulla fascia di Laxalt che serve l’argentino in mezzo all’area. I liguri conservano il vantaggio fino al fischio finale.

Sampdoria-Palermo 1-1 - Partita piuttosto tesa e combattuta a Genova tra blucerchiati e rosanero. Nel primo tempo le occasioni migliori sono per i padroni di casa. Muriel sfiora il vantaggio al 14’ con un uno contro uno su Goldaniga, tiro e palla di poco a lato. Al 43' Posavec salva con un gran intervento sul colpo di testa di Barreto. Al 60' doccia fredda per i blucerchiati: Aleesami recupera palla, serve Nestorovski che solo davanti a Viviano mette comodamente in rete. E' Muriel l’uomo più pericoloso della Samp, ma non basta. Il Palermo regge con i denti. L'assedio dei blucerchiati si concretizza nel quarto minuto di recupero: sesta sconfitta consecutiva evitata sul filo. La cannonata al volo di Bruno Fernandes dal limite regala il pareggio allo scadere, e forse salva la panchina Giampaolo.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky