Caricamento in corso...
16 ottobre 2016

Il Milan fa sul serio, Chievo ko: ora è secondo

print-icon

Nel posticipo della domenica la squadra di Montella non si lascia sfuggire l'occasione di agguantare il secondo posto in classifica. Successo al Bentegodi per 3-1 firmato dalle reti di Kucka, Niang e autorete di Dainelli per i rossoneri, di Birsa per il Chievo. Per Maran prima sconfitta casalinga in campionato

CHIEVO-MILAN 1-3
45' Kucka (M), 46' Niang (M), 75' Birsa (C), 94' aut. Dainelli (M)

Il tabellino e le pagelle

Secondo posto a pari punti con la Roma e all'inseguimento della Juventus. Rivedere il Milan in una tale posizione di classifica fa quasi impressione se si ripensa alle ultime tribolate stagioni. Eppure la squadra di Montella c'è, lotta ed è meritatamente a quota 16. Non sarà semplice mantenere con costanza questi risultati ma intanto i rossoneri si godono il ritorno ai fasti di un tempo e quello che, ad ora, e solo ad ora, cioè troppo presto, vale un posto in Champions League. Da tre anni e mezzo il Milan non segnava in casa del Chievo e al Bentegodi è arrivata una vittoria preziosa soprattutto per l'ambiente, il morale e per il processo di crescita che con grande determinazione Montella sta portando avanti.

Scelte un po' a sorpresa quelle di Montella alla vigilia: spazio a Lapadula in attacco, Locatelli titolare al posto dell'infortunato Montolivo. Bene il Chievo come approccio alla gara, molto aggressivo nel bloccare le fonti di gioco rossonere e propositivo nel cercare di fare la partita. Prima mezz'ora dunque molto equilibrata con un'occasione per parte, quella più nitida su sponda rossonera: cross di Suso e mancata deviazione prima di Lapadula e poi di Niang a un passo dalla porta. Appena prima del break la rete del Milan: recupero deciso di Lapadula a trequarti, palla a Kucka, qualche passo e un bolide di sinistro che si infila sotto l'incrocio dei pali.

Milan in vantaggio al riposo e, soprattutto, al raddoppio dopo soli 45" dall'inizio della ripresa: azione di Niang conclusa con un destro imparabile per Sorrentino. Dal secondo gol in poi gara in discesa per la squadra di Montella. Lapadula ha cercato con insistenza il suo primo gol in serie A senza riuscirci, il Chievo, stanco per l'ottimo primo tempo disputato, non è riuscito ad imprimere la stessa pressione al match e ha finito per subire l'iniziativa rossonera. Ciononostante a un quarto d'ora dal termine l'ex Birsa, su punizione, ha regalato una chance ai suoi accorciando le distanze, ma poi Bacca ha propiziato l'autorete di Dainelli per il 3-1 finale. Bene nella gestione la squadra di Montella che porta a casa una vittoria preziosissima e un secondo posto in classifica tutto da godere, senza paura delle vertigini dell'alta quota.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky