Caricamento in corso...
01 dicembre 2016

Corini: "Felice ed emozionato. Salvezza possibile"

print-icon

Il nuovo allenatore del Palermo è arrivato in città: "Bello tornare qui. Se siamo tutti uniti, anche i tifosi, possiamo raggiungere il nostro obiettivo". Dopo De Zerbi, anche il Ds Faggiano è pronto a lasciare la società

Si volta pagina, a Palermo è iniziata l’era Corini. Per Roberto De Zerbi è stata fatale la sconfitta ai rigori nel quarto turno di Coppa Italia contro lo Spezia. Non è bastata la fiducia confermata dal presidente Zamparini appena lunedì scorso per rimanere sulla panchina rosanero. A Zamparini non è piaciuta la prestazione della squadra, per questo in serata è arrivata la decisione dell’esonero.

Torna Corini - Panchina affidata ad Eugenio Corini, che quindi torna a Palermo dopo essere stato protagonista da calciatore quando ha conquistato anche una promozione in Serie A. Non allenava da poco di più di due anni, dall’esonero di ottobre 2014 con il Chievo Verona. Con i gialloblù aveva conquistato due volte la salvezza, un feeling con le ex squadre che in Sicilia sperano possa ripetersi ancora.

“Felice ed emozionato” - In mattinata Eugenio Corini è sbarcato a Palermo, pronto per iniziare la nuova avventura. "Sono felicissimo di essere tornato, so che è un compito arduo ma con volontà e forza e se ritroviamo compattezza tutti insieme, compresi i nostri tifosi, la salvezza è un obiettivo che possiamo raggiungere”: con queste parole si è presentato in rosanero il nuovo allenatore, che nel pomeriggio poi si presenterà in conferenza stampa e dirigerà il primo allenamento a Boccadifalco. C’è la trasferta di Firenze da preparare, domenica sera il Palermo - reduce da sette sconfitte consecutive in campionato - scenderà di nuovo in campo. Al Franchi, contro la Fiorentina. Una sfida difficile, ma Corini vuole iniziare al meglio la nuova avventura. Il Palermo volta pagina, eccolo il “Genio” (come lo chiamavano i tifosi rosanero): inizia una nuova era. Senza De Zerbi, in panchina c’è Eugenio Corini.

Zamparini: "Corini mi ha convinto a sceglierlo" - "Non ho contattato Reja, la scelta era tra Ballardini e Corini. Quest'ultimo è venuto da me a parlare, mi ha convinto, è stato capitano del Palermo ed è un ragazzo molto serio". Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, spiega i motivi che lo hanno spinto a scegliere Eugenio Corini come allenatore. "Mi ha colpito il fatto che lui sia subentrato nel Chievo la prima volta con sei punti in classifica e alla fine riuscì a salvarsi -aggiunge il numero uno del club rosanero ai microfoni di Radio Kiss Kiss-. Con lui c'è un feeling molto buono".


Primo allenamento in #rosanero per Eugenio Corini!

Una foto pubblicata da U.S. Città di Palermo (@palermocalcioit) in data:

Doppio addio - Dopo De Zerbi, anche il direttore sportivo Faggiano è destinato a lasciare la società. Ad annunciarlo è il presidente Zamparini, intervenuto a Radio Kiss Kiss: "Molto probabilmente anche il direttore sportivo Faggiano lascerà, vuole tornare alle sue origini". Da Trapani, però, non arrivano conferme su un eventuale ritorno di Faggiano. Anche la società granata sta comunque cercando un direttore sportivo dopo il divorzio con Pasquale Sensibile.

Palermo-Spezia 0-0 (4-5 dcr) - Gli Highlights

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky