Caricamento in corso...
03 settembre 2016

Cittadella e Brescia volano, gioia Bari a Perugia

print-icon
cit

Il Cittadella batte 2-0 la Ternana con gol di Litteri e Salvi (LaPresse)

Secondo successo consecutivo per gli uomini di Venturato, che superano 2-0 la Ternana. Prima vittoria in campionato per la squadra di Brocchi, che batte 2-0 il Frosinone. I pugliesi vincono 1-0 con un rigore di Maniero al 95'

CITTADELLA-TERNANA 2-0
11' Litteri, 61' Salvi

Dopo la vittoria a sorpresa sul campo del Bari, il Cittadella conferma di essere una strada di tutto rispetto nella seconda giornata. La squadra di Venturato batte 2-0 la Ternana, giocando un ottimo calcio fatto di tocchi di prima e passaggi stretti. Litteri è il migliore in campo, con un gol nel primo tempo e una rete sfiorata nella ripresa. L’attaccante nato a Catania sblocca il match all’11’, quando supera la marcatura di Masi e davanti a Di Gennaro non sbaglia nonostante la posizione defilata (secondo gol in due partite per Litteri).

Super Litteri - La Ternana prova una timida reazione, ma Alfonso fa buona guardia e difende bene i pali del Cittadella. Nella ripresa gli uomini di Venturato chiudono il match. Prima è ancora Litteri a sfiorare il gol con un gran sinistro a giro deviato in angolo da Di Gennaro. Poi il portiere della Ternana è costretto ad arrendersi di fronte al colpo di testa perfetto di Salvi su calcio d’angolo. Il Cittadella vince con merito 2-0 e si porta in testa a quota 6 a punteggio pieno, la Ternana resta a zero punti dopo due sconfitte nelle prime due giornate.

PERUGIA-BARI 0-1
95' su rig. Maniero

Sembravano costrette a rimandare l’appuntamento con i primi tre punti del campionato Perugia e Bari. Poi , un rigore al 95’ di Pippo Maniero, ha regalato una vittoria ormai insperata alla squadra di Roberto Stellone. I pugliesi fanno il carico di morale, e lasciano alle proprie spalle la bruttissima sconfitta all’esordio contro il Cittadella riproponendosi tra le protagoniste scritte del campionato di Serie B. Poche le occasioni da gol create da una parte e dall’altra per buona parte di gara. Nel finale succede di tutto. Occasioni e ritmi forsennati, poi al 93’ Maniero entra in area, serve Castrovilli: il suo gran destro colpisce la mano di Del Prete. Per il signor Aureliano di Bologna è penalty ed espulsione del giocatore del Perugia. Ma non è finita: nell’interminabile recupero (più di nove minuti) è espulso per un’ingenuità anche l’attaccante del Bari De Luca. Si accende anche una rissa, ma il risultato non cambia più. Per i pugliesi arrivano i primi tre punti del campionato. Per la squadra di Bucchi un passo indietro rispetto al bel pareggio del Manuzzi contro il Cesena. Per ottenere la prima vittoria, ora, occorrerà attendere la sfida del Rigamonti contro il Brescia di Brocchi, che ha vinto 2-0 nel pomeriggio sul Frosinone. Il Bari cercherà di confermarsi a Vicenza.

BRESCIA-FROSINONE 2-0

9' Morosini, 63' Caracciolo

 

Alla seconda giornata di campionato arriva la prima vittoria nel campionato di serie B per il Brescia. Al Rigamonti, i lombardi piegano 2-0 il Frosinone. Decidono la gara Leonardo Morosini al 9’, e il solito Caracciolo al 63’. Per la squadra allenata da Cristian Brocchi è sfatato il tabù dello stadio di casa: nelle ultime sei gare a Brescia, infatti, una sola era stata la gioia (lo scorso 19 aprile contro la Virtus Entella). C’è anche da dire che lo stesso ex allenatore del Milan, non aveva mai vinto una partita giocata in casa: nei quattro precedenti (due sulla panchina rossonera, due su quella lombarda), erano arrivati due pareggi e due sconfitte. Dopo l’1-1 ad Avellino, i lombardi salgono a quattro punti in classifica. Il Frosinone di Marino, invece, resta a tre.


Tattica - Brocchi sceglie il consueto 4-3-1-2 con Morosini, a lungo cercato anche dall’Inter nel corso dell’ultima sessione di mercato, dietro a Bonazzoli e Caracciolo. Per l’allenatore dei laziali, invece, 4-3-3. Davanti ci sono Paganini, Daniel Ciofani e Dionisi. Passa davvero poco e al 9’, è proprio il giovane Morosini a sbloccare la partita con un gran diagonale che non lascia scampo a Bardi. Il Frosinone prova a reagire: all’11’ un gran destro di Dionisi da fuori chiama l’ottimo Minelli all’intervento prodigioso. Il Brescia prova a coprirsi, gli ospiti a pungere. L’occasione più grande capita però nel finale di tempo a Caracciolo: il suo colpo di testa da posizione molto ravvicinata chiama Bardi al miracolo. Sono proprio i portieri a ravvivare la partita.


Nella ripresa Marino prova a inserire Soddimo per Sammarco, e fa il suo esordio Ariaudo (arrivato dal Sassuolo) al posto di Russo. Al 55’ Dionisi va vicino al gol del pareggio: Minelli respinge la prima conclusione, non può nulla sulla seconda. Al 63’ il raddoppio dell’Airone: per lui è la seconda rete in due partite. Nel finale ci prova ancora una volta Dionisi, poi Daniel Ciofani. Ma la porta del Brescia è stregata. La partita finisce 2-0.
 

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky