Caricamento in corso...
12 settembre 2016

Pisa, manca solo il gol: è 0-0 a Chiavari

print-icon
ent

Virtus Entella e Pisa salgono a quota 4 punti dopo il posticipo a Chiavari (Foto LaPresse)

Termina senza reti il posticipo della 3.a giornata della Serie B sul campo dell'Entella, imbattuto dal dicembre 2015. Traverse di Mannini e Longhi, Caputo pericoloso nella ripresa. Breda e Gattuso salgono a quota 4 punti in classifica

VIRTUS ENTELLA-PISA 0-0

La 3.a giornata della Serie B cala il sipario con lo 0-0 tra Virtus Entella e Pisa. Nessun gol a referto ma occasioni nitide nel posticipo a Chiavari, impianto ligure inviolato dal dicembre 2015. Un pareggio che muove la classifica delle avversarie di serata, entrambe a quota 4 punti, non senza rimpianti in casa toscana: le traverse di Mannini e Longhi lasciano l’amaro in bocca alla neopromossa di Gattuso. Non finiscono qui le novità in casa nerazzurra: nella giornata di martedì dovrà essere certificata l’avvenuta ricezione della prima rata tra la vecchia e la nuova proprietà pisana, ovvero il fondo di Dubai presieduto da Pablo Dana. Entro il 28 settembre il passaggio societario dovrà essere definitivamente archiviato.

In campo - Reduce dal successo interno contro l’Avellino, Breda schiera lo stesso undici di partenza: nel 4-3-1-2 è Tremolada a vincere la concorrenza di Ammari sulla trequarti alle spalle del tandem Caputo-Masucci, determinante nell’ultimo turno così come nella scorsa stagione. Novità invece in casa Pisa: Gattuso cambia modulo e due pedine fondamentali. Senza lo squalificato Crescenzi e Avogradi, la difesa vede gli ingressi di Del Fabro e Golubovic che scala nella linea a quattro. Confermato il trio di centrocampo a differenza del tridente offensivo complice la presenza di Lores Varela, di ritorno dopo i due turni di squalifica: si ricompone quindi il pacchetto con Mannini e Cani apprezzato nella scalata dalla Lega Pro. Una curiosità: Breda e Gattuso, avversari a Chiavari, furono compagni di squadra nella Salernitana agli ordini di Delio Rossi nel 1998, anno dell’ultima promozione granata in Serie A.

Doppia traversa - Match inedito in Serie B tra Entella e Pisa, squadra quest’ultima sostenuta da 1.500 tifosi nerazzurri al seguito. Buoni ritmi in avvio favorevole ai toscani di Gattuso: due volte capitan Mannini, nei primi 15’, impegna Iacobucci attento in entrambe le occasioni. Dall’altra parte Caputo e Masucci (alla 200.esima gara in B) peccano di precisione, ciò che convince piuttosto è l’intensità imposta dalle due avversarie. Nemmeno l’ex interista Tremolada inquadra la porta a differenza di Masucci e soprattutto Mannini, frenato solo dalla traversa nel finale di primo tempo. Dopo l’intervallo è l’Entella a farsi pericolosa con Caputo, autore del colpo di testa parato da Ujkani. Breda e Gattuso calano le carte Ammari e Peralta ma è Del Fabro, centrale toscano classe 1995, a sfiorare il gol da palla inattiva. Lo spauracchio Caputo non colpisce dalla distanza mentre è Longhi, da situazione di corner, a colpire la seconda traversa di serata: poco fortunato il Pisa di Gattuso, comunque encomiabile per carattere dopo una caotica estate.

Tutti i siti Sky