Caricamento in corso...
01 dicembre 2016

Benevento, Baroni: "Cesena? Torniamo a vincere"

print-icon
12_

Marco Baroni (lapresse)

Dopo il pareggio ottenuto sul campo del Vicenza, il Benevento vuole riprendere la sua marcia verso i piani alti della classifica e si prepara a sfidare il Cesena. Il suo allenatore Baroni ha analizzato la situazione in conferenza

Obiettivo: tornare a vincere. Per continuare a stupire. Il Benevento ha capito di saper anche soffrire, giocare meno bene dell’avversario ma riuscire comunque a portarsi a casa un punto, che fa classifica e morale. A Vicenza non è certo stata una prova brillante, ma la squadra di Baroni ha dimostrato di avere carattere, ottenendo il massimo. Ma l’occasione per aggiungere un nuovo +3 ai 28 punti fin qui ottenuti è dietro l’angolo: alla 17.a giornata di campionato ecco il Cesena di Camplone, in casa. L’allenatore del Benevento Baroni ha parlato in conferenza, partendo da quello che è stato, a Vicenza. "Un giocatore come Giacomelli è normale che possa mettere chiunque in difficoltà. Nella ripresa abbiamo spento un po' quelle accelerazioni, senza dimenticare che da quella parte ci sono le fondamenta del Vicenza che affrontò i play-off. C'è sempre da migliorare e correggere, ma c'è anche quando si vince. Temevo quella partita, venivamo da 4 vittorie, i rientri dalle Nazionali ecc. Non cerco alibi, ma c'erano tutte le componenti per perdere una partita se non fossimo rimasti vivi. Siamo stati bravi a calarci nella parte, anche se non è proprio nelle nostre caratteristiche affrontare così un avversario. Queste partite in B si trovano, non è la prima e non sarà l'ultima. Questo è un campionato difficilissimo e devi saper cambiare volto anche nella stessa partita, dandone un'interpretazione diversa. E' giusto che la squadra sappia gestire anche queste situazioni perché si cresce anche così. Da questo punto di vista, la squadra mi è piaciuta. Adesso però testa alla prossima partita".

All’orizzonte il Cesena - "Lunedì sarà una grande partita contro una squadra in crescita. Secondo me, è uno dei migliori organici in categoria con giocatori solidi e di esperienza. Tocca a noi poi indirizzare la partita sui binari che vogliamo. Troveremo difficoltà, ma sono anche convinto che siamo in grado di fare una prestazione importante. Quella di Coppa Italia è una partita che sicuramente gli ha dato morale, anche se una partita diversa rispetto a quelle di campionato. Guardiamo a questo Cesena con grande rispetto ed attenzione. Vogliamo riprendere con una partita importante ed un risultato importante. Stiamo lavorando sulle loro caratteristiche con giocatori come Ciano con qualità da Serie A. Farà la differenza la nostra voglia. Passa tutto da lì, da come senti una partita e come porti questa voglia nelle gambe".

Chi giocherà e chi no - "Buzzegoli è ancora alle prese con il fastidio al ginocchio, ma è a riposo solo preventivo. Bagadur ha avuto una leggera distrazione ma dovrebbe essere ok. Valuteremo i tempi di rientro, ma al massimo sarà disponibile per la prossima. Pajac ha una leggera distorsione alla caviglia, ma credo che possa essere disponibile. Cissè sta bene e ha sostenuto bene gli ultimi carichi. Ha qualche dolore, ma dovuto ai carichi di lavoro. Terzino sinistro? Ho riconfermato Jakimovski perché mi sembrava anche giusto, i giocatori non si possono mettere dentro col contagocce, ma hanno bisogno anche di fiducia. Vorrei dare qualche opportunità anche a Pajac, nel ruolo ha avuto più continuità. Abbiamo anche la soluzione di poter passare a tre e valuteremo anche questa. Qualcuno per caratteristiche fa meglio una sola fase, si tratta di trovare il giusto mix perché bisogna avere equilibrio, specie quando giochi con tanti calciatori offensivi. Per caratteristiche questa non è una squadra che può difendersi, cerchiamo di mantenerci abbastanza alti, perché questi giocatori perdono efficacia se lontani dalla porta. La soluzione di Cissè da quella parte mi piace, ma è chiaro che ci vuole anche molta disponibilità. Un giocatore non deve limitarsi solo nel suo spazio d'azione. Per caratteristiche mi piace un giocatore che possa andare anche all'interno. Spero che Karamoko possa darci una mano in queste partite. Chi al posto di Lopez? Pezzi ha fatto molto bene. E' un leader silenzioso, ha sempre fatto bene e giocherà lui".

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky