Caricamento in corso...
01 dicembre 2016

Castori: "Trapani? Carpi, non ti fidare"

print-icon
Castori, Carpi

Fabrizio Castori, allenatore del Carpi (Getty)

Dopo il successo sul Cittadella, l’allenatore del Carpi Fabrizio Castori presenta la sfida con il Trapani e ammette: “Dispiace non ritrovare Cosmi, ci attende una partita difficilissima”

Dal “cuore Carpi” all’obiettivo continuità. Dopo il ritorno al successo della scorsa settimana contro il Cittadella che ha ridato serenità a Castori (“Ho visto una squadra bella e concreta”, le sue parole nel post gara), adesso l’allenatore del Carpi chiede continuità di risultati già a partire dall’impegno di venerdì sera contro il Trapani. Un squadra, quella siciliana, che in questo momento attraversa sicuramente un momento delicato dopo l’esonero di Serse Cosmi e del direttore sportivo Sensibile, attenzione però a sottovalutare l’impegno. “Andiamo a Trapani contro una squadra in una situazione oggettivamente difficile ma la stessa squadra l’anno scorso è arrivata terza. Sono in un momento delicato ma hanno valori importanti, sappiamo che ci attende una partita difficilissima e lo abbiamo rimarcato per tutta la settimana alla squadra. Non dobbiamo attenderci un avversario facile. Mi dispiace non trovare il mio amico Serse, col quale siamo quasi fratelli, ma non voglio entrare nelle dinamiche del Trapani”, spiega in conferenza stampa Fabrizio Castori.

L’allenatore del Carpi focalizza l’attenzione sulla sua squadra: “Dobbiamo pensare di più a noi che a loro, perché le partite vanno tutte giocate e non credo mai alle partite facili. Non ci fidiamo e pensiamo a mettere in campo la nostra identità, spirito di sacrificio e un ritmo forsennato che sono le nostre prerogative. Per noi la condizione atletica è un dogma, chi non si allena al 100% paga nelle valutazioni e nelle scelte. Questa settimana si sono allenati tutti bene e sono contento perché, quando c’è possibilità di scegliere, per un allenatore è meglio. La difesa a 3? La proviamo tutte le settimane da tre anni a questa parte insieme a quella a 4, perché anche a partita in corso ci può essere il momento per variare il sistema di gioco. Sono cose che non si improvvisano e per questo le proviamo sempre”, aggiunge Castori. Che per la gara di domani sera al Provinciale (fischio d’inizio previsto per le 20.30) non potrà contare sullo squalificato Lorenzo Pasciuti, fermato per una giornata dal Giudice sportivo.

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky