Caricamento in corso...
17 febbraio 2016

Fifa, il Comitato Etico multa e ammonisce Beckenbauer

print-icon
Fra

L'attuale presidente del Bayern Monaco dovrà pagare poco più di 6mila euro per essersi rifiutato di cooperare all'indagine sulle assegnazioni dei Mondiali 2018 e 2022, assegnati rispettivamente alla Russia e al Qatar, su cui ci sono sospetti di corruzione

Il Comitato etico della Fifa ha inflitto una multa di settemila franchi svizzeri (circa 6.350 euro) ed una ammonizione per Franz Beckenbauer per essersi rifiutato di cooperare all'indagine sulle assegnazioni dei mondiali di calcio 2018 e 2022, affidati rispettivamente alla Russia e al Qatar, su cui ci sono sospetti di corruzione.

Nel 2010, l'ex fuoriclasse tedesco, attuale presidente onorario del Bayern Monaco, faceva parte del Comitato esecutivo della Fifa che scelse le sedi dei due eventi.

La colpa di Beckenbauer, secondo il Comitato, è di non aver risposto alle domande in un incontro con l'incaricato dell'indagine, Michael Garcia, e nemmeno ad una successiva serie di domande a risposta scritta. Beckenbauer per questa stessa questione era già stato sospeso dalla Fifa per 90 giorni nel 2014.

L'ex Kaiser Franz continua intanto ad essere nel mirino per l'assegnazione alla Germania del Mondiale 2006, vinto poi dall'Italia, di cui fu presidente del comitato promotore della candidatura e poi numero 1 del comitato organizzatore. Anche l'assegnazione di quella manifestazione sarebbe stata ottenuta con sistemi quantomeno 'opachi'. 

Tutti i siti Sky