Caricamento in corso...
06 marzo 2016

Man U, frenata Champions. Il Liverpool ribalta il Crystal Palace

print-icon
ron

Manchester United battuto dal West Bromwich 1-0. Decisivo il venezuelano Rondon (Foto Getty)

Rondon al 66' e il West Bromwich batte i Red Devils nel secondo posticipo della 29.a giornata. Mata espulso al 26'. Al Selhurst Park la squadra di Klopp vince 2-1 nonostante l'iniziale vantaggio dei londinesi con Ledley (49') e il rosso a Milner. Un errore del portiere Hennessey spiana la strada del pari a Firmino, nel recupero Benteke trasforma un rigore generoso

Due partite hanno chiuso la 29.a giornata di Premier League. A Londra salta il fattore campo, con il Crystal Palace battuto 2-1 dal Liverpool in rimonta e nonostante la superiorità numerica. Un espuso anche per il Manchester United, che però non è riuscito a pareggiare i conti con il West Bromwich (1-0) che ha conquistato i punti che lo proiettano a metà classifica (40 pt) ad una sola lunghezza dal Chelsea.

Wba-Man Utd 1-0
- Non una grande partita quella che ha opposto al The Hawthorns il West Bromwich Albion al Manchester United, ma ai padroni di casa è stata sufficiente una rete di Rondon al 66' per battere i Red Devils di Van Gaal nel secondo posticipo della 29.a giornata. Risultato giusto, con il Wba che già nel primo tempo ha un paio di buone occasioni per sbloccare: prima al 9' con Dawson, colpo di testa su assist di Berahino, e poi al 17' con un destro da fuori area dello stesso Berahino. Tentativi che frenano un avvio piuttosto vivace dello United. La svolta arriva al 26' con l'espulsione di Mata: lo spagnolo del Manchester sgambetta Fletcher in ripartenza e si prende il secondo giallo in pochi minuti. Nella ripresa Wba sempre più vivace degli avversari. Nonosntate ciò, non succede granché fino al 66', quando il Pocognoli crossa e il venezuelano Rondon controlla in area e con una girata di sinistro supera de Gea. Poco prima Van Gaal aveva inserito in mezzo al campo Schneiderlin per Herrera. Forze fresche che non sono bastate a raddrizzare la situazione. Per Lo United una brusca frenata nella corsa alla Champions League.

Crystal Palace-Liverpool 1-2 - Settanta minuti di buon Crystal Palace e poi il ribaltone del Liverpool. Finisce 1-2 al Selhurst Park di Londra, con la squadra allenata da Pardew che riesce a trovare il vantaggio nella ripresa, al 49', grazie alla prima rete in Premier League di Ledley (13 presenze). Vantaggio tutto sommato meritato per i The Eagles, dopo un primo tempo non incredibile ma comunque giocato all'attacco. D'altra parte il Liverpool, reduce pure dalle fatiche della Capitol One Cup persa ai rigori contro il City, pur non impressionando non dà mai l'impressione di essere fuori dalla partita, nonostante l'espulsione al 62' di Milner. Per il pareggio serve un clamoroso scivolone del portiere Hennessey: il suo errore diventa il miglior assist possibile per Firmino (7° gol in campionato). I Reds sfiorano il ribaltone con un gran tiro dai 25 metri di Moreno, ma il tiro del difensore spagnolo sbatte sul palo alla sinistra del portiere per poi attraversare tutto lo specchio della porta. Sospiro di sollievo per il Crystal Palace, che però in pieno recupero deve capitolare per un rigore generoso assegnato a Benteke (contatto con Delaney?), che poi trasforma dagli undici metri. Il Liverpool di Klopp sale a quota 44 punti e tiene nel mirino l'eurozona; il Crystal Palace, invece, resta a distanza, non troppa a dire il vero, dalla zona retrocessione.

Tutti i siti Sky