Caricamento in corso...
12 marzo 2016

Morsi e rimorsi, Diego Costa come Suarez: Barry l'ultima vittima

print-icon

E' accaduto nel finale della partita di FA Cup tra Everton e Chelsea. Con i Blues sotto di due gol, l'attaccante spagnolo, dopo aver subito fallo dall'avversario, gli si è avvicinato e gli ha appoggiato la bocca sul collo come per morderlo. Rischio squalifica?

Oltre al danno (l'eliminazione), la beffa (l'espulsione) e adesso anche la probabile squalifica: è quello che potrebbe capitare a Diego Costa, il centravanti del Chelsea espulso a pochi minuti dal termine del quarto di finale contro l'Everton (2-0 per i Toffees) dopo un battibecco con Gareth Barry (espulso anche lui pochi minti dopo).

L'attaccante naturalizzato spagnolo, già ammonito, subisce un fallo dall'avversario e reagisce nel modo peggiore, prima con un testa a testa e poi sembra tentato dal mordere l'avversario sul collo (anche perché Barry non dà segni di subire violenza), prima che la ragione abbia il sopravvento. Per Costa comunque scatta il 'giallo' e la conseguente espulsione.

Tutti i siti Sky