Caricamento in corso...
24 marzo 2016

Prima Insigne, poi Aduriz: è pari tra Italia e Spagna

print-icon
ita

Pareggio tra Italia e Spagna nell'amichevole giocata a Udine (Foto Getty)

Al Friuli finisce 1-1 l'amichevole tra gli azzurri e le Furie Rosse. I gol nel secondo tempo: l'attaccante del Napoli sblocca al 68', tre minuti più tardi la rete del giocatore dell'Athletic Bilbao. Si ferma Giaccherini, convocato De Sciglio

ITALIA-SPAGNA 1-1
68' Insigne (I), 71' Aduriz (S)

Finisce 1-1 l'amichevole di Udine fra Italia e Spagna ma è ottima la prestazione degli azzurri che avrebbero sicuramente meritato di più. Entrambi i gol nel secondo tempo. Insigne illude al 68' e Aduriz gela il Friuli due minuti dopo. Conte sperimenta come anticipato un 3-4-3 con Eder e Candreva ai lati di Pellè, in mezzo Parolo e Thiago Motta e sulle fasce Florenzi e Giaccherini, con Darmian, Bonucci e Astori a protezione di Buffon. Nella Spagna inedito tandem offensivo formato da Morata e Aduriz con Mata a supporto.

Subito Italia - Prima chance per gli azzurri al 6': Candreva si invola sulla destra e mette in mezzo, Ramos va in spaccata per anticipare Pellè e per poco non beffa il suo portiere, con la palla che carambola sul palo prima di finire sul fondo. L'esterno della Lazio è ispirato e l'Italia è brava a sfruttare l'asse di destra, vedi al 25' quando il recupero di Mata è provvidenziale sulla conclusione al volo di Giaccherini dopo l'ennesimo cross di Candreva. Nel finale di tempo azzurri ancora pericolosi prima con Eder e Pellè ma De Gea è pronto.

Prima insigne, poi Aduriz - Spagna nella ripresa con Nacho e Koke al posto di Ramos e Mata ma l'Italia tiene sempre in apprensione la retroguardia di Del Bosque. La manovra delle Furie Rosse è sterile e gli azzurri sono micidiali nelle ripartenze: al 14' Insigne (entrato per Eder)impegna da fuori De Gea e sul successivo angolo Bonucci di testa sfiora la rete, passano poi quattro minuti e il portiere dello United si oppone al diagonale di Florenzi. Conte butta dentro Zaza e Bernardeschi per Pellè e Candreva e al 23' l'Italia finalmente passa: percussione centrale di Bernardeschi che allarga a sinistra per Giaccherini, palla subito dentro dove Insigne infila De Gea. La gioia azzurra, però, dura appena due Poco perché al primo vero affondo la Spagna trova il pari: punizione di Fabregas, sul colpo di testa di Morata - in posizione dubbia - Buffon non trattiene e da due passi Aduriz timbra il cartellino. L'Italia non ci sta, Insigne prova a sorprendere De Gea con un pallonetto da fuori area ma l'estremo difensore spagnolo riesce a rifugiarsi in angolo, nel finale Morata prova in due occasioni a trovare gloria prima di lasciare il posto a Paco Alcacer. C'è spazio anche per il debutto di Jorginho ma la Spagna (ultima vittoria azzurra nell'agosto 2011) resta tabù. Intanto un infortunio alla caviglia destra ferma Giaccherini, in vista della prossima amichevole contro la Germania è stato convocato De Sciglio.

Prima del fischio d'inizio - Sono arrivate dal cielo le bandiere di Italia e Spagna. Portate sul terreno di gioco dello stadio prima del fischio d'inizio da due paracadutisti della Brigata Folgore dell'Esercito Italiano, atterrati sul prato del Friuli. Osservato un minuto di silenzio per le vittime degli attentati terroristici di Bruxelles e per le studentesse universitarie decedute nell'incidente in Catalogna, la Fanfara della Brigata Alpina Julia ha suonato i due inni nazionali.

Tutti i siti Sky