Caricamento in corso...
29 marzo 2016

Qualificazioni Mondiali, il Sudamerica torna in campo

print-icon

Per Russia 2018 tocca a Colombia-Ecuador, Uruguay-Perù, Venezuela-Cile, Argentina-Bolivia e Paraguay-Brasile. Bacca vuole confermarsi bomber, Suarez e Cavani combatteranno contro Pizarro e Guerrero, si rivede Vidal, Higuain titolare, Neymar squalificato

COLOMBIA-ECUADOR. Dopo il primo gol ufficiale con la nazionale, Bacca vuole trascinare la sua Colombia contro la capolista Ecuadòr per portarla in zona qualificazione. E i milanisti che vorranno godersi il loro gioiello sono fortunati, perché si gioca alle 22.30 italiane. L'Ecuador vuole cancellare una maledizione: non vince contro i rivali in trasferta nelle qualificazioni da 51 anni...

URUGUAY-PERU'. In attesa del Clasico Suarez, appena tornato dalla squalifica per il morso a Chiellini, in Brasile ha brillato da capitano-goleador. Adesso è il terzo miglior marcatore della storia delle qualificazioni sudamericane alla pari con Zamorano, a un passo da Salas e a soli due gol da Crespo: sarà una grande sfida tra bomber quella che lui e Cavani combatteranno contro Pizarro e Guerrero.

VENEZUELA-CILE. Dopo la dura sconfitta contro l'Argentina, i vincitori dell'ultima Copa América ritrovano Vidal che rientra dalla squalifica. L'ex juventino non sarà l'unico leader della Roja contro la squadra più debole del girone, in una partita da vincere a tutti i costi: con lui in campo anche Medel, Sanchez e Pinilla, che stavolta partirà titolare.

ARGENTINA-BOLIVIA. Nonostante il successo in Cile, l'Argentina dovrà affrontare qualche difficoltà. Mancheranno Otamendi e Funes Mori, i titolari in difesa, Messi non è mai andato vicino al 50° gol in nazionale visto che per la prima volta dopo 117 partite a Santiago contro il Cile non ha mai calciato in porta, e il prato dello stadio Kempes di Cordoba è in condizioni disastrose. La Bolivia sogna quindi il miracolo, la prima vittoria fuori casa dopo 23 anni. Ma per farcela dovrà resistere alla voglia di gol del Pipita Higuain, che stavolta è favorito per giocare titolare, proprio nella città di Dybala...

PARAGUAY-BRASILE. Dopo aver sciupato il doppio vantaggio contro l'Uruguay il Brasile non può sbagliare, anche se non ci sarà Neymar squalificato: al suo posto l'ex milanista Ricardo Oliveira, 35 anni. La panchina di Dunga è già in pericolo e l'avversario contro cui rinsaldare la posizione è il peggiore possibile: il Paraguay ha eliminato la Seleçao nelle ultime due edizioni della Copa América, e l'ex romanista Iturbe vuole un debutto indimenticabile con l'Albirroja...

I Gol mondiali

Tutti i siti Sky