Caricamento in corso...
04 gennaio 2016

Genoa-Sampdoria, Montella: vincerà la squadra più lucida

print-icon
ant

Il tecnico blucerchiato: "E'uno dei derby più sentiti d'Italia, mi è sempre piaciuta questa partita. Arrivo con serenità alla sfida". Cassano dimagrito durante le feste: potrà essere in campo. Gasperini (Genoa): "Bisogna vincere a tutti i costi"

Il derby Genoa-Samp "è uno dei più sentiti d'Italia, mi è sempre piaciuta questa partita. Arrivo con serenità alla sfida, anche se dall'altra parte non sono particolarmente amato". Lo ha detto Vincenzo Montella, tecnico della Sampdoria, parlando oggi durante il briefing che precede il 111° derby genovese. "Al di là dei singoli - ha detto Montella rispondendo a chi gli chiedeva chi sarà l'uomo derby -, penso che la squadra che riuscirà a mantenere più lucidità vincerà la partita".


Sorpresa intanto: durante le feste di Natale, di solito letali per la forma fisica, Antonio Cassano è dimagrito. La notizia la dà Montella, nel consueto briefing che precede il derby della Lanterna. Cassano giocherà la stracittadina del 5 gennaio? "E' dimagrito e sta bene - ha detto l'Aeroplanino -. E' un valore per la squadra, sta lavorando bene e sta giocando. Tutto poi è ricondotto alle scelte che fa l'allenatore per il bene della squadra e non per il bene del singolo", le risposte "le dà il campo".

"Il derby l'ho giocato una vita fa, ora lo sento meno ma in città è molto sentito. Parliamo di una partita importante, non proprio come le altre" continua Montella, pronto per la sua prima stracittadina da allenatore. L'impatto alla Sampdoria non è stato ottimale ma la chiusura di 2015, con un pari e una vittoria, lascia ben sperare. "Stiamo recuperando l'entusiasmo e ora serve dare continuità - dice il tecnico -. Questo però non vuol dire che giocheranno gli stessi uomini visti col Palermo. Servirà attenzione massima per tutti i novanta minuti e poi tanto entusiasmo, voglia di vincere", ci tiene a sottolineare Montella, che dunque non esclude qualche novità in formazione.

"Il derby è una gara che bisogna cercare di vincere perché può dare serenità e vantaggi a tutto l'ambiente ed è sicuramente un obiettivo per una squadra come la nostra che non punta al campionato. Non dobbiamo pensare alla classifica ma alla partita. La classifica la guarderemo in un altro momento".  ha detto il tecnico del Genoa, Gian Piero Gasperini. "Credo che i giocatori abbiano capito l'importanza di questa partita - ha detto ancora l'allenatore rossoblu' -. Di fronte ci saranno due buone squadre: la Samp è simile a quella dell'anno scorso, una formazione pù abituata a questo tipo di partite, una squadra più consolidata. Ma l'emozione che i nuovi potrebbero provare potrebbe essere un fattore positivo...".

E' il  rientro di Leonardo Pavoletti l'arma in più sulla quale punta Gasperini in vista del derby della Lanterna. "E' un rientro importante perché se ci pensiamo ha giocato solo sei partite su 17. La sua è stata un'assenza di peso che prima siamo riusciti a mascherare, poi però l'abbiamo pagata in maniera negativa. Di sicuro giocherà da titolare nel derby", ha aggiunto. Ma le sorprese potrebbero essere altre due, perché sono stati depositati i contratti di Suso e Rigoni. "Vedremo se farli giocare dall'inizio o a partita in corso. Posso dire che stanno bene ma non giocano da tempo e per questo valuterò fino all'ultimo", ha concluso Gasperini.

Tutti i siti Sky