Caricamento in corso...
14 gennaio 2016

Mihajlovic respira: "Le voci sul mio futuro non si fermeranno"

print-icon
mih

Il successo sul Carpi porta il Milan in semifinale di Tim Cup, ma il passaggio del turno secondo il serbo non fermerà le voci sulla sua panchina: "Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene, ci siamo complicati la vita ad inizio ripresa. Vittoria meritata, anche se dovevamo chiuderla prima"

Sinisa Mihajlovic festeggia nel migliore dei modi il capodanno serbo: vittoria sul Carpi in Coppa Italia e qualificazione in semifinale. Ma il passaggio del turno, secondo il tecnico rossonero, non fermerà le voci sulla sua panchina: "Dalla terza partita di campionato si dice che se perdo vengo esonerato. Visto com'è l'ambiente, so che andrà avanti così fino a fine campionato. Ma non mi interessa, vado avanti a testa alta con fiducia in quella squadra e nella squadra?. Anche perché Mihajlovic è convinto che il suo Milan avesse meritato di più di quanto raccolto nelle ultime tre partite: "Abbiamo creato tanto e con sei-sette punti in più e semifinale di coppa nessuno poteva dire nulla. Non possiamo però attaccarci alla fortuna. Dobbiamo migliorare sotto porta".

Luiz Adriano in partenza, torna El Shaa? - Intanto però il Milan dovrà fare a meno di un attaccante: Luiz Adriano è stato venduto ad un club cinese. Un'operazione che non preoccupa l'allenatore: "L'ho saputo due giorni fa e ieri si è fatto tutto. La società ha fatto bene, lo hanno preso con 7-8 milioni e venduto a 14 milioni. Ho un attaccante in meno, ma tornano Balotelli e Menez e con rosa al completo possiamo puntare al terzo posto".
Del possibile ritorno di El Shaarawy non vuole ancora parlare e per ora si gode la rabona di Bacca che ha sbloccato la gara: "E' stata una giocata rischiosa. Ma se ogni volta che la fa segna, spero ne faccia tante".  

Tutti i siti Sky