Caricamento in corso...
17 gennaio 2016

Castan su Twitter: "Ho lottato, ma forse si sono fidati troppo di me"

print-icon
cas

Leandro Castan, difensore brasiliano della Roma (Foto Getty)

Le scuse del difensore brasiliano dopo la brutta prestazione di Roma-Verona, aggravata dal decisivo fallo da rigore su Wszolek che ha portato al pareggio degli ospiti. Spalletti lo ha rilanciato da titolare dopo un lungo periodo difficile

Leandro Castan si scusa su Twitter dopo la brutta prestazione di Roma-Verona, aggravata dal decisivo fallo da rigore su Wszolek che ha portato al pareggio degli ospiti. La partita del difensore brasiliano è durata poco più di un'ora perché Luciano Spalletti, subito dopo il penalty realizzato da Pazzini, lo ha sostituito per evitare ripercussioni psicologiche.Il neo tecnico giallorosso ha voluto rilanciare Castan da titolare contro i veneti puntando sulla sua voglia di riscatto dopo un lungo periodo caratterizzato da pochi scampoli di partita, ma le attese sono state in parte deluse.

E così Castan ha usato il suo account social per indirizzare un messaggio ai tifosi: "E' stata una giornata frustrante, per me in particolare - ha scritto -, ho lottato tanto per tornare a giocare a pallone. Pensavo di stare bene ma oggi ho visto che ho bisogno di migliorare ancora tanto per poter giocare nella difesa di questa squadra. Forse si sono fidati troppo di me, li ringrazio e voglio chiedere scusa, perché ho tentato sempre di dare il meglio con questa maglia. Mi dispiace tanto!".

Tutti i siti Sky