Caricamento in corso...
19 gennaio 2016

Jovetic-Ljajic, l'Inter elimina il Napoli: è semifinale di Tim Cup

print-icon
lja

Il gol di Jovetic che ha portato inizialmente in vantaggio l'Inter (Getty)

Un gol del montenegrino al 74' e una rete del serbo al '92 in contropiede regalano a Mancini (espulso nel finale con Sarri dopo un battibecco nel finale), il passaggio del turno di Coppa Italia. I nerazzurri affronteranno la vincente dell'ultimo quarto di finale Lazio-Juventus. Espulso per doppia ammonizione all'87' Mertens

NAPOLI-INTER 0-2

74' Jovetic, 92' Ljajic

 

Un destro a giro di Jovetic al 74’, e un gol di Ljajic al '92 eliminano il Napoli e portano l’Inter in semifinale di Coppa Italia. Partita non bellissima al San Paolo, dove i nerazzurri non vincono in campionato da molto tempo: l’ultima soddisfazione risale al 26 gennaio 2011 proprio in Tim Cup, quando riuscì a sconfiggere gli azzurri ai calci di rigore e a qualificarsi al turno successivo. L’attaccante montenegrino che torna al gol dopo diverse settimane, permette ai nerazzurri di vendicare l’eliminazione dello scorso anno dal Napoli di Benitez e attendere chi tra Lazio e Juventus sarà la prossima avversaria in Tim Cup.


Guarin in tribuna, Icardi-Higuain in panca - Mancini decide di mandare in tribuna Fredy Guarin: il centrocampista è ormai del Jiangsu Suning, la squadra cinese che ha preso già Luiz Adriano e preme con la Roma per avere anche Gervinho. Mancini schiera un 4-2-3-1 con Biabiany, Ljajic e Perisic dietro a Jovetic. Fuori Icardi e Murillo: in difesa accanto a Miranda c’è Juan Jesus. Sarri opta per un ampio turnover: in panchina Higuain, Hamsik, Insigne, Jorginho, Raul Albiol. In attacco a supporto di Gabbiadini ci sono Mertens e Callejon.


Handanovic chiude la porta - Il Napoli gioca meglio nel primo tempo e crea qualcosa in più. L’Inter chiude bene gli spazi e riparte, ma non tira mai in porta. E poi c’è il solito Handanovic, che sta vivendo un periodo di forma strepitosa, a chiudere sulle due occasioni maggiormente pericolose per i suoi: al 14’ un destro a giro di Mertens parato in tuffo e al 26’ su Callejon servito da un buon Strinic.


Tutto nei secondi 45'- L’Inter prova a venir fuori nella ripresa e ci prova al 63’ con Jovetic. Al 65’ Medel fa tremare Reina con un tiro al volo sugli sviluppi di un cross di Alex Telles. Sarri, che al 59’ aveva inserito Hamsik per Allan, lancia in campo Higuain per Gabbiadini. Tre minuti dopo, però, Medel recupera un pallone a centrocampo e serve Jovetic: sul destro a giro Reina neanche ci prova: 1-0. Mancini decide di inserire Palacio per Perisic, il Napoli accelera per trovare il pareggio. All’85’ tiro da fuori di Mertens: Handanovic non blocca, la palla finisce a Higuain che però non riesce a indirizzare verso la porta dell’Inter. All’87’ c’è un leggerissimo contatto tra Mertens e Miranda. L’attaccante azzurro si lascia cadere: per l’arbitro è simulazione e ammonizione, la seconda. Il Napoli gioca negli ultimi minuti in 10. Al 92' Ljajic, lanciato in contropiede, raddoppia. C'è tempo per l'espulsione di Roberto Mancini e Maurizio Sarri, dopo un battibecco. Higuain ci prova con un tiro da fuori area al '93, ma Handanovic c'è sempre. Il risultato non cambia più: l’Inter è in semifinale di Coppa Italia.


Tensione tra tifosi - Momenti di tensione nell'area dell'ingresso allo stadio San Paolo prima dell'inizio del match. Un gruppo di tifosi del Napoli è infatti riuscito a scardinare una porta e un tornello di accesso alla zona dello stadio che porta al settore ospiti, raggiungendo i tifosi interisti (circa 180). Tra le due tifoserie c'è stato un breve scontro, fermato dall'arrivo delle forze dell'ordine, che sono riuscite a ricacciare gli ultras del Napoli all'esterno dello stadio. Gli agenti hanno poi dovuto accompagnare verso il loro settore i tifosi interisti, che volevano a loro volta rispondere all'assalto dei rivali. Non sono stati effettuati fermi. La tensione tra le due tifoserie è proseguita durante la partita con diversi lanci di petardi e bombe carta dalla curva A del Napoli verso il vicino settore ospiti.
 

Tutti i siti Sky