Caricamento in corso...
24 gennaio 2016

Sarri: "Higuain da Pallone d'Oro? Non ci deve pensare"

print-icon
sar

Maurizio Sarri e Vincenzo Montella durante la partita vinta dal Napoli in casa della Sampdoria (Foto Getty)

L'allenatore del Napoli dopo la partita vinta in casa della Samp: "Vittoria pesante. Concediamo poco, ma quando succede sono occasioni nitide per gli altri. Felice per il gol di Hamsik, è un centrocampista compelto. Higuain deve solo continuare così". Sul caso Mancini: "Pace fatta, resta amarezza"

Soddisfatto ma non esaltato dal successo contro la Sampdoria. E' un Maurizio Sarri serioso più del solito quello che ha risposto alle domande dei giornalisti nel post della gara vinta dagli azzurri 4-2 in casa della Sampdoria: "Vittoria importante e pesante. Abbiamo affrontato una squadra che ha qualità. E' stata una partita difficile ma che è anche stata indirizzata subito bene. Quando attaccano loro hanno indubbiamente qualità e tecnica, quindi sono pericolosi. E segnano anche abbastanza, soprattutttoo in casa. Noi non concediamo tanto, ma quando lo facciamo sono spesso occasioni nitide per il avversari". Sarri spiega così la gara dei suoi, compresi i due gol incassati e che hanno riapreto la partita.   

Il gol di Marechiaro e quello del Pipita - "Hamsik ha meno condizionamenti sul piano del gol rispetto a Higuain. Felice per entrambi. Di Marek, però, ero contento anche prima, perché è diventato un centrocampista completo e non più solo offensivo". 

La difesa - "Dobbiamo migliorare sul piano difensivo, anche se il numero delle occasioni concesse non è elevato. E' un  qualcosda su cui dobbiamo tornare a lavorare, ma gli impegni ci hanno limitati da questo punto di vista. Ora, con l'eliminazione della Coppa Italia avremo più tempo. 

Mercato in difesa - Il quarto difensore in arrivo? Io non ho mai chiesto Tonelli e Barba. magari arriveranno loro, ma potrebbero arrivare anche altri molto diversi.

Sul caso Mancini - "Mi resta amarezza, ma alla fine l'errore più grave l'ho fatto io. Ho messo la sciarpa di Mancini? Sì, certo. Non siamo amici, ma la sciarpa era una promessa di riappacificazione e mi sono sentito in dovere di metterla". 

Pallone d'Oro - "Fossi Higuain non ci penserei. E' un premio dato dai giornalisti, quindi l'apsetto mediatico convoglia dei voti. Fossi in lui non mi preoccuperei e andrei avanti per la mia strada".

Tutti i siti Sky