Caricamento in corso...
24 gennaio 2016

L'urlo del Napoli, poker a Marassi. Lasagna indigesta per l'Inter

print-icon
ham

L'esultanza rabbiosa di Hamsik dopo il gol del 3-1

Nella 21.a giornata di serie A la squadra di Sarri non perde colpi e batte la Samp 4-2 a Genova: segnano Higuain, Insigne, Hamsik e Mertens. Palacio illude i nerazzurri ma il Carpi pareggia nel recupero. La Lazio torna a vincere in casa. Bene Palermo e Bologna

I tabellini - Le pagelle

Occorreva dare una risposta concreta, sul campo, dopo quanto accaduto durante l'ultima settimana per buttarsi alle spalle le polemiche e il timore che lo screzio Sarri-Mancini potesse compromettere il cammino del Napoli in vetta alla classifica. A Marassi contro la Samp gli azzurri non hanno accusato contraccolpi psicologici giocando un calcio efficace, chiudendo il match una prima volta con Higuain e Insigne (per entrambi la miglior stagione realizzativa in serie A), successivamente con Hamsik che ha scongiurato le possibilità di un ritorno blucerchiato dopo il primo gol di Eder, e una terza volta con Mertens che ha rimesso a distanza la squadra di Montella chiudendo il match sul 4-2 dopo il secondo gol dell'italo-brasiliano. La Samp perde e complica la propria situazione di classifica al quart'ultimo posto.

Se il Napoli chiama, l'Inter non sa rispondere, passa in vantaggio, fatica e poi si fa rimontare nel recupero da un Carpi che in inferiorità numerica ha, per generosità e soprattutto per quanto fatto vedere nel primo tempo meritato un risultato positivo a San Siro. La squadra di Mancini subisce l'iniziativa ospite per tutto il primo tempo ma sblocca il match con il primo gol di Palacio alla 15.a presenza, la settima da titolare. Pareggia Lasagna al 94'. Per ovetic solo scampoli di gara nel finale. L'Inter rallenta nella rincorsa alla Champions.

Appena sotto la zona Europa la Lazio vince all'Olimpico dopo 5 partite senza successi. La squadra di Pioli si aggiudica il match in rimonta dopo il vantaggio del Chievo segnato da Cesar. Nel secondo tempo proprio Cesar commette fallo da rigore e viene espulso per doppio giallo: Candreva pareggia. La Lazio spinge e riesce a ribaltare completamente il punteggio: le firme sul successo biancoceleste sono di Cataldi, ancora di Candreva e di Keita A Reggio Emilia colpo del Bologna Giaccherini e Floccari che regalano il derby a Donadoni. Il Sassuolo perde in casa dopo 12 partite (dallo scorso Aprile) e permette al Milan (pari ieri ad Empoli) di restare davanti a +1.

Continua a risalire in classifica il Palermo che ottiene un successo preziosissimo sull'Udinese. Quaison, Hiljemark, Lazaar e Trajkovski chiudono il match al Barbera sul 4-1: rosanero a 24 punti insieme proprio all'Udinese e davanti a Samp e Genoa. Proprio i rossoblù di Gasperini non vanno oltre il pari a Verona contro l'Hellas che resta l'unica squadra a non aver vinto ancora in serie A. Sfortunata a inizio match la formazione di Del Neri che va sotto a causa di un autogol di Coppola. Pazzini evita la sconfitta ma il pari lascia ancora il verona lontano dalla zona salvezza.

Tutti i siti Sky