Caricamento in corso...
31 gennaio 2016

Sarri frena l'entusiasmo: "La Juve è di un'altra categoria"

print-icon
mau

Maurizio Sarri frena l'entusiasmo: "La Juve è di un'altra categoria" (Getty)

Nonostante il 5-1 all'Empoli, l'allenatore azzurro continua a calmare i suoi: "Siamo in questa situazione solo per via del loro difficile inizio di campionato". Sui paragoni con Sacchi: "Mi fa piacere. La mia generazione è cresciuta studiando i suoi schemi"

Il suo Napoli vola. Maurizio Sarri continua a frenare gli entusiasmi, e loda la Juve inseguitrice. “La Juventus è palesemente di un’altra categoria, noi ci siamo ritrovati in questa situazione solo per l’inizio di campionato difficile dei bianconeri. Non so se Insigne e Higuain possono colmare il gap con la Juventus: abbiamo dei grandi attaccanti ma da qui a competere con la Juventus ce ne vuole".

Sul mercato - "Bisognava prendere giocatori già pronti? Non lo so, io sono contento dei calciatori che ho a disposizione. Le scelte le fa solo la società, poi io devo far renderli al massimo. Sono orgoglioso di questa rosa, è un gruppo in cui ci sono giocatori che hanno giocato nel Real Madrid che potevano avere un altro approccio nei miei confronti, invece sono stati molto disponibili e molto umili e mi hanno permesso di lavorare tranquillamente. Che giocatore toglierei alla Juventus per lo scontro diretto? Nessuno, la gara con la Juve è l'ultima cosa alla quale penso in questo momento: mercoledì abbiamo una gara con la Lazio molto importante".

"Cresciuto studiando Sacchi" - "Mi fa più che piacere essere paragonato ad Arrigo Sacchi, anche se mi sembra davvero esagerato. La nostra generazione è cresciuta studiando Sacchi. Lui ha cambiato il modo di fare calcio, pochi con il loro lavoro hanno inciso più pesantemente nel mondo del pallone come lui, per cui non posso che essere felice del paragone".

 

Higuain: "Avanti così" - "Siamo un gruppo solido, forte ed unito. Se continuiamo così possiamo arrivare lontano". L’attaccante azzurro, che contro l’Empoli ha fatto il suo 22esimo gol in altrettante gare, ci crede. "Con i tifosi c'è grande feeling e questa gioia che ci danno ci aiuta moltissimo a dare il massimo. Mi piace tanto la canzone che ci hanno dedicato ed anche io come loro difendo la città ed il Napoli", ha detto al sito del club. “Abbiamo vinto meritatamente ma adesso guardiamo avanti. Dobbiamo pensare partita per partite, il campionato è lungo e noi dobbiamo concentrarci solo sulla gara che arriva per cercare di conquistare i tre punti".

Tutti i siti Sky